Si è soliti sostenere che ansia e stress possano, in alcuni casi, provocare la moltiplicazione dei capelli bianchi. Una credenza popolare che, in un certo senso, trova una conferma anche nella scienza: nei periodi più duri della propria esistenza, infatti, l’organismo ha a disposizione difese più ridotte per contrastare i radicali liberi, i primi responsabili dell’invecchiamento. Un recente studio condotto negli Stati Uniti svela come un simile processo possa coinvolgere anche il cane: più l’animale è sottoposto a situazioni stressanti, più probabile è la comparsa di pelo grigio sul suo manto.

Lo studio nasce dalla ricercatrice Camille King e dalla sua equipe presso la Northern Illinois University: anche i cani possono manifestare segni d’invecchiamento precoce dovuti ad ansia e stress. Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno somministrato dei questionari a circa 400 proprietari di amici a quattro zampe, presso diverse location strategiche del Colorado: parchi per la sgambata quotidiana, cliniche veterinarie e molto altro ancora. Tramite la survey, sviluppata su 42 domande, si è voluto raccogliere dati relativi al comportamento dei cani, l’età, le condizioni di salute e molto altro ancora. Naturalmente, i ricercatori hanno escluso esemplari dal manto chiaro, perché difficile sarebbe stato notare la comparsa di peli grigi o bianchi, così come i quadrupedi troppo giovani, con età compresa tra gli 1 e i 4 anni.

=> Scopri la memoria dei cani


Per determinare il tasso d’ansia del cane, gli esperti hanno valutato segnali specifici nel comportamento dell’animale, quali la distruzione di oggetti domestici quando in solitudine, episodi di perdita immotivata di pelo o manifestazioni evidenti di paura, ad esempio quando in contatto con nuove persone. Lo stesso è stato fatto sul fronte dell’impulsività: si è misurata la tendenza del cane a interagire con sconosciuti, l’iperattività, il rispetto dei comandi durante gli esercizi e molto altro ancora.

Dall’analisi, è emerso come i cani sottoposti a maggiori livelli di ansia e stress presentino una crescita maggiore di pelo di colore grigio. In particolare, le femmine sarebbero più coinvolte rispetto ai maschi in questo processo, così come gli esemplari di entrambi i sessi più facilmente inclini allo spavento. Inoltre, è emerso come la comparsa di pelo grigio non derivi dalla stazza del cane o dalla razza, così come dall’eventuale presenza di precedenti problematiche mediche.

19 dicembre 2016
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
francesco, giovedì 31 agosto 2017 alle20:44 ha scritto: rispondi »

con i la pubblicita' dei video avete rotto i coglioni perche bisogna aspettare che si chiudano da se' andate a fare in culo

Lascia un commento