Agosto sta per volgere al termine ma rimangono piuttosto elevati gli allarmi legati ai parassiti e agli insetti, facilmente intercettabili anche solo durante una scampagnata all’aria aperta. La prevenzione e la copertura antiparassitaria dei cani deve risultare alta proprio durante questo periodo, fino all’avvento della stagione più fredda. In commercio è possibile acquistare prodotti utili a contrastare zecche e pulci, in particolare a creare una protezione contro l’azione di insetti all’apparenza innocui. Le malattie legate a punture e morsi di parassiti sono molte, alcune subdole perché possono vivere nell’ombra per anni senza mostrare i chiari segnali della loro presenza.

Per questo motivo può risultare necessario interpellare il veterinario di fiducia, così da decidere insieme la copertura migliore e magari effettuare analisi del sangue che scongiurino la presenza di malattie e infezioni. Tra le problematiche più pressanti legate ai parassiti è possibile imbattersi nell’ehrlichiosi, nella borrelliosi o malattia di Lyme, nella rickettsiosi tutte prodotte dalla presenza delle zecche, quindi nella dermatite allergica data dal morso delle pulci, rogna, scabbia, filaria e leishmaniosi causate da zanzare e flebotomi. I prodotti per contrastare e prevenire queste malattie possono essere di natura chimica ma anche di origine naturale. Infatti sempre più proprietari direzionano il loro interesse verso un acquisto più sano e meno invasivo, ma al contempo efficace per i cani.

Prevenzione e pulizia del cane

Una cura di tipo naturale potrebbe essere quella di proteggere il cane da pulci e parassiti, ma l’azione potrebbe risultare più lenta e durare meno nel tempo. Per questo molti veterinari consigliano di introdurre i rimedi combinandoli con quelli di origine chimica, così da permettere ai primi di agire secondo le tempistiche necessarie e proteggendo contemporaneamente il cane di affezione. Se poi il quadrupede vive in giardino, oppure ne ha libero accesso, è indispensabile mantenere lo spazio pulito, sgombro da acari e pulci quindi foglie e detriti spazi ideali per la proliferazione. Il cane invece andrà lavato a scadenze precise, approfittando della calure estiva per rinfrescarsi. Non solo acqua tiepida e fresca ma anche prodotti naturali e shampoo specifici per animali, prodotti contro le pulci e zecche con ingredienti sani quali cedro, eucalipto, lavanda o infuso di agrumi per combattere i parassiti. Per favorire l’eliminazione delle pulci si può utilizzare un pettine apposito, reperibile in commercio, che grazie alla particolarità della sua struttura potrà raccoglierne più possibile e specialmente nelle zone critiche di inguine, ascelle e zona bassa della coda. Importante tenere a portata di mano una ciotola con acqua e sapone per soffocare le pulci. Mentre una tosatura e toelettatura professionale aiuterà a mantenere il pelo privo di nodi, pulito e in ordine.

L’importanza dell’igiene casalinga

Anche l’ambiente casalingo dovrà risultare sano e pulito, così da scoraggiare la proliferazione di batteri e parassiti. In caso di pulci sui tessuti dell’abitazione è bene lavarli accuratamente, quindi procedere a disinfettare gli spazi con prodotti appositi. Grande alleato della salute è l’aspirapolvere, che potrà ripulire spazi comuni come tappeti e pavimenti, ma anche il borace ovvero un minerale molto utile per combattere i parassiti. Per il suo utilizzo è bene consultare un esperto, magari nei centri per bricolage e casalinghi. Oppure chiedendo qualche consiglio anche al veterinario, che potrà indirizzare verso il rimedio più utile sia per i quadrupedi che per la casa.

27 agosto 2015
Lascia un commento