Il personale dei Comandi Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Tolfa e Manziana e gli Ispettori dell’Asl Roma F, in tandem con il Servizio Medico Veterinario per la sanità e il benessere degli animali, han scoperto la presenza di un canile lager nei pressi di Roma. Circa 50 i cani detenuti in condizioni di disagio e sofferenza in una struttura fatiscente vicino a Pian Conserva, a Tolfa. Il canile improvvisato era gestito da un giovane di 27 anni che costringeva gli esemplari a vivere in condizioni disagiate, scarse dal punto di vista igienico e poco salubri.

I cani vivevano in gabbie di piccolo formato, stipati e costretti a prescindere dal formato e dalla razza. I box poggiavano sul fango tra escrementi, umido e parassiti di ogni genere, condizione che ha determinato la formazione di dermatiti, rogna, infezioni di vario genere, piaghe e artriti. Tutti i cani presentavano una forte condizione di malnutrizione, tanto da incidere sullo stato generale di salute e umorale. I più gravi sono stati prelevati e trasportati presso una struttura di cura a Bracciano, per poter consentire loro un recupero medico e sanitario consono. I meno sofferenti sono stati accolti dall’associazione Impronte, che si occuperà di trovare loro nuove case e adozioni, oppure di smistarli verso nuovi rifugi.

Sul posto è intervenuto anche il sindaco di zona, Luigi Landi, in compagnia degli assistenti sociali per verificare anche le condizioni di salute del giovane. Il ventisettenne pare abitasse nello stesso spazio con i cani, in una condizione di disagio sociale molto forte. Nonostante la situazione di degrado, i cani non sono risultati eccessivamente denutriti, il giovane ha comunque cercato di occuparsi di loro e di collaborare con gli operatori. Di lui e della sua condizione mentale si prenderanno cura i medici dell’ASL Roma F e gli assistenti sociali. L’uomo dovrà comunque rispondere di alcuni reati, mentre la Forestale ha operato il sequestro preventivo delle strutture abusive del lager e la Procura ha aperto un apposito fascicolo.

14 ottobre 2014
Fonte:
I vostri commenti
h.j.spiriti dietrich, martedì 14 ottobre 2014 alle22:18 ha scritto: rispondi »

voi scrivete sempre queste storie tremende dei cani,ma mai nulla dove a rivogersi per prendere almeno 1 cane,quante persone sarebbero disposto a prendere almeno 1......non capisco il motivo....poveri cani ! auguro le persone che trattano i cani cosi,fare la stessa esperienza che hanno fatto fare a questi poveri cani,che non sanno diffendersi.......

Lascia un commento