Cani: l’importanza della salute dentale

La salute dentale del cane è fondamentale per permettergli di condurre un’esistenza tranquilla, di alimentarsi serenamente e senza fastidi. I 42 denti presenti nella bocca di Fido lo aiutano a strappare il cibo, in particolare la carne, come è nella sua natura, dove la masticazione appare in secondo piano. Una salute dentale perfetta, perciò, è davvero importante per l’amico a quattro zampe, così da conservare una dentatura forte e robusta utile a macerare il cibo. Per agevolare il tutto, è consigliabile condurlo dal veterinario per effettuare controlli costanti e affrontare eventuali anomalie. A incidere sul benessere della bocca possono agire diversi fattori: una scarsa pulizia, cibi non adatti che favoriscono il ristagno o la rottura dei denti, quindi l’età che ne agevola la caduta.

Denti e alito

Un alito pesante e pungente può essere sinonimo di scarsa pulizia dentale ma anche della presenza di infezioni e gengiviti. Un aumento della placca dentale favorisce la proliferazione di batteri, conseguenza diretta della presenza di detriti orali e di cibo, che trovano nella gengiva il luogo più adatto per sopravvivere. Si può presentare la solidificazione della placca dentale, che si trasforma in tartaro e ricopre i denti con una patina spessa dalla colorazione gialla, marrone o verdastra. Una reazione a catena che può solo peggiorare senza un intervento preciso, agendo direttamente sulla salute del dente e della gengiva con relativa infezione. Il cane faticherà a nutrirsi adeguatamente per via del dolore persistente.

=> Scopri come pulire i denti del cane e del gatto


Alimentazione e snack

La scelta dei cibi e degli snack è importante: una giusta combinazione di elementi può aiutare la masticazione favorendo anche la pulizia della bocca. Una sinergia precisa per un pasto bilanciato che non sedimenti tra i denti, senza appesantire il corpo del quadrupede. In commercio sono presenti articoli e snack ottimi per la pulizia della dentatura, che l’animale può masticare così da favorire la diminuzione della presenza della placca. Anche le carote tagliate a pezzetti sono ottime per garantire una buona masticazione combinata alla pulizia. La soluzione migliore è la detersione attraverso spazzolino e dentifricio per cani, da utilizzare con costanza per abituarlo all’uso, ma anche una pulizia annuale, una detartrasi che potrà effettuare il veterinario eliminando il problema alla radice.

Denti, cuore e ossa

La pulizia dei denti è importante perché una bocca sana è sinonimo di ottima salute generale: al contrario, un cavo orale infiammato offre ai batteri la possibilità di proliferare e avanzare fino ad attaccare il cuore. Una problematica da non sottovalutare che può danneggiare il tessuto dello stesso conducendolo verso l’insufficienza cardiaca. Non solo, perché può favorire anche l’osteomielite, con relativo dolore alle ossa della bocca con difficoltà di masticazione, fino a forti complicazioni per la mandibola.

=> Scopri perché il cane mostra i denti


Patologie ricorrenti

La bocca è quindi il centro del benessere, i batteri presenti possono duplicarsi indisturbati e disperdersi lungo il corpo del cane promuovendo l’infezione sanguigna, la formazione di ascessi nel fegato e molte patologie di grave entità. Un cavo orale malato impedisce al cane di nutrirsi adeguatamente favorendo la rottura o la caduta dei denti, forti stati dolorosi e un evidente dimagrimento tipico nei cani anziani. Consultare subito il veterinario di fiducia è di vitale importanza, per permettere una guarigione adeguata e un buon mantenimento.

22 novembre 2017
I vostri commenti
Marco, mercoledì 22 novembre 2017 alle11:40 ha scritto: rispondi »

Articolo interessante, ma avendo una canina maltrattata essa tende a inghiottire dopo due/tre masticate il cibo. (Sembra un ruminante). I pulisci denti a "x" secondo me sono i meglio, con la carota ho dei dubbi a dargliela; con l'altro piu' giovane non ci sono problemi. Saluti Marco

Lascia un commento