A settembre si celebra il National Guide Dog, ovvero il mese dedicato ai cani guida che si distinguono per il loro servizio e operato. Un ruolo davvero importante e da onorare, un compito presente sin dal primo secolo DC e portato avanti fino ai nostri giorni. Pare che solo negli USA siano 10.000 i cani guida all’opera, sempre efficienti e responsabili. Ma sono 5 quelli che si sono distinti per aver superato il ruolo base, trasformandosi in supereroi. Salty e Roselle hanno letteralmente salvato la vita ai proprietari Omar Rivera e Michael Hingson presenti quel fatidico 11 settembre all’interno delle torri gemelle, ma in due zone differenti. Dopo la collisione del primo aereo, i cani guida hanno saputo allertare i loro compagni umani e, nonostante il trambusto e il momento di terrore, non li hanno mai abbandonato conducendoli in salvo per tutte le rampe delle scale della torre.

Yolanda, una bellissima cagnolina di razza Golden Retriever, ha dimostrato alla sua compagna umana Maria Colon di possedere capacità sorprendenti. La donna non vedente era stata svegliata nel sonno per la presenza di fumo all’interno della sua abitazione a Philadelphia, l’odore acre e prossimo all’incendio le aveva fatto esclamare la parola “Danger”. Il termine è probabilmente un segnale per la cagnolina che, senza perdersi d’animo, ha digitato con la zampa il numero del pronto intervento abbaiando la sua richiesta d’aiuto. I pompieri giunti velocemente hanno spento le fiamme salvando le due. Il fatto era già accaduto anche in passato, la piccola aveva chiamato i soccorsi perché la donna era svenuta perdendo i sensi.

Audrey Stone deve la sua vita al suo cane guida Figo che l’ha salvata dall’impatto con un autobus. I due, mentre attraversavano sulle strisce pedonali a Brewster, nello stato di New York, non sono stati visti da un mini-bus che li ha travolti. Se Figo non avesse fatto scudo con il suo corpo ora la donna sarebbe morta, ma entrambi hanno riportato ferite multiple ma sono vivi. Un anonimo benefattore si è occupato dei costi della guarigione del cane e presto recupereranno entrambi le forze. E per concludere la lista dei cinque cani più eroici impossibile non nominare Orlando, un esemplare di Labrador Retriever di 10 anni, divenuto famoso per aver soccorso il proprietario Cecil Williams caduto sui binari della metropolitana. Nonostante gli avvertimenti dell’animale, l’uomo è scivolato ma il cane lo ha raggiunto accucciandosi accanto e leccandogli il viso. I due sono stati fortunati, benché il passaggio di diversi convogli sono sopravvissuti e tratti in salvo. L’uomo ha quindi potuto contare sul supporto di diverse donazioni sia per le cure che per il sostentamento del suo Orlando, ormai anziano che vivrà con lui, quindi l’arrivo di una nuova guida a quattro zampe.

21 settembre 2015
Fonte:
Lascia un commento