San Valentino è ormai alle porte: il 14 febbraio milioni di innamorati celebreranno le loro unioni, tra fiori coloratissimi e goloso cioccolato. Quali sono, tuttavia, i consigli per una giornata romantica priva di rischi per cani e gatti?

Come qualsiasi occasione speciale, basti pensare alle decorazioni dell’appena trascorso Natale oppure ai pericoli dei botti di Capodanno, anche San Valentino richiede una maggiore attenzione da parte dei proprietari, affinché i festeggiamenti siano privi di stress per cani e gatti. Dalle decorazioni ai dolci, passando per fiori e candele, qualche piccola norma di buon senso garantirà la piena sicurezza per una serata romantica senza pericoli. E non ci si dimentichi del rapporto con il veterinario di fiducia, l’unico soggetto che potrà rispondere a ogni dubbio e fornire suggerimenti specifici sul proprio amico a quattro zampe.

Il primo fronte su cui concentrare l’attenzione è quello dell’alimentazione. Così come accade a Natale, si ricorda come certi ingredienti possano essere nocivi per gli animali domestici. I cani, in particolare, potrebbero essere attratti dalle grandi quantità di cioccolato che verranno consumate in questi giorni, un cibo per loro tossico. Vietate anche le caramelle, soprattutto se contenenti xylitolo, così come le gomme da masticare poiché potrebbero causare seri problemi gastrici.

I mazzi di coloratissimi fiori non mancano mai in occasione della festa degli innamorati, uno dei modi più classici e romantici per testimoniare al partner il proprio amore. Eppure non tutte le piante sono compatibili con il benessere degli animali d’affezione. I gigli, ad esempio, potrebbero causare delle serie problematiche renali per i gatti. E una cera attenzione va prestata anche le rose perché, presi dalla curiosità, cani e gatti potrebbero ferirsi zampe e fauci con le spine. Per questo motivo, si consiglia di conservare i doni floreali ricevuti in stanze non accessibili ai quadrupedi o, in alternativa, in zone non facilmente raggiungibili come l’area superiore di un alto mobile.

Infine, qualche consiglio di buon senso. Innanzitutto, dopo una cena romantica o un momento intimo con il partner, ci si accerti di non aver lasciato per la casa bottiglie di vino aperte o bicchieri ricolmi. Pur essendo attratti da profumo e sapore dolce, è sempre indicato non esporre gli animali all’alcol. Si procede posizionando eventuali candele in alto o proteggendole con adeguati contenitori in vetro, per evitare gli esemplari si scottino o facciano cadere inavvertitamente lumini accesi, quindi si controllano le decorazioni. Nel riempire l’abitazione di cuori e altri oggetti a tema, si preferiscano decorazioni di grandi dimensioni e possibilmente di stoffa, da appendere in aree delle parete non raggiungibili. Qualora si prediligano luci o altri elementi elettronici, i cavi dovranno essere resi inaccessibili a cani e gatti, per evitare li mordano inavvertitamente.

12 febbraio 2015
Fonte:
Via:
Lascia un commento