L’Italia è sempre più un Paese a misura di quadrupede, almeno nei cuori dei cittadini. Dai dati resi noti dal recente Rapporto Assalco-Zoomark, infatti, è emerso come ben 9 italiani su 10 la presenza di un cane o di un gatto in casa sia imprescindibile, tanto che l’amico a quattro zampe viene considerato un vero e proprio membro della famiglia. Nascono così le basi per una nuova era di considerazione e rispetto per gli animali?

Per il 91% degli intervistati, un campione rappresentativo di 458 connazionali, il cane e il gatto sarebbero il collante della famiglia: per il 94% di questo gruppo Fido e Fufy sono fonte di gioia, buonumore e serenità, mentre per l’84% sono la chiave per smorzare tensioni e litigi. Un vero e proprio plebiscito, stando alle percentuali, che non esaurisce però qui le sue sorprese.

Quasi la totalità del campione ammette di non poter fare a meno di cani e gatti in qualsiasi momento della propria esistenza, dalla quotidianità ai momenti di svago, dalle fasi tristi della vita fino alle vacanze. E non è tutto, perché gli amici scodinzolanti sono stati definiti come un vero e proprio antidoto alla crisi economica: per il 91% del campione Fufy e Fido migliorando l’umore, per il 90% distraggono dall’incertezza economica e per il 55% sarebbero la miglior medicina per la cura di anziani e bambini. E proprio i più piccoli, oggi super-digitalizzati, non perdono il contatto con i buoni valori dell’accudimento di un animale domestico: tutti concordi a preferire un pomeriggio con il cane e il gatto anziché in compagnia della console di gaming. Una piccola differenza però viene percepita nel campione: le famiglie preferiscono i cani, i single i mici.

Famiglia con cane

Portrait Of Happy Family With Their Pet Having Rest At Home via Shutterstock

La cura dell’animale, poi, diventa un momento di condivisione e accrescimento familiare. Il 90% degli intervistati si occupa direttamente dell’amico a quattro zampe e, conseguentemente, per l’87% questi impegni aumentano il legame tra i membri della famiglia e i momenti di unione insieme. Inoltre, tutti concordi nel riferire come il possesso di un cane stimoli la vita all’aria aperta e l’attività fisica. E se i dati emersi non fossero ancora sufficienti per convincere gli scettici, il 97% consiglierebbe a tutti l’adozione di un animale, soprattutto per gli anziani. Il motivo? Per il 99% non c’è miglior veicolo per la socializzazione.

28 maggio 2014
Fonte:
Lascia un commento