Cani e gatti: i benefici del massaggio

Per un po’ di benessere, nulla di meglio di qualche massaggio praticato ad arte: un’opzione valida per l’uomo ma da tempo anche per gli amici cani e gatti. Nota come massoterapia, è una pratica terapeutica utile a distendere muscoli e rilassare tensioni in varie parti del corpo, praticata dalle mani sapienti di esperti professionisti. Molto utile anche come tecnica riabilitativa, da tempo trova impiego per il benessere degli animali di affezione.

Tempistica

Il massaggio nei confronti degli animali di affezione richiede il coinvolgimento di un esperto in materia, che possa approcciarsi adeguatamente anche nei confronti dell’esemplare più timido. Solitamente il tocco risulta più leggero, perché la fisicità del quadrupede è differente rispetto a quella umana, e sicuramente più delicata. La tempistica della sessione risulta più breve, circa 60 minuti per il cane e 30 minuti per il gatto, e si può praticare anche sul pavimento adagiando l’amico sopra un supporto comodo e morbido.

=> Scopri il massaggio per i cani timidi


Benefici

Cane e baci

Il massaggio non solo rilassa ma permette il rilascio delle tossine, migliorando la salute dell’amico e la qualità della sua vita. Incentiva l’ossigenazione cellulare, l’eliminazione dei rifiuti metabolici, agevola un miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica, senza dimenticare il movimento e la flessibilità delle articolazioni. Le endorfine rilasciate attraverso il massaggio agevolano una situazione di totale benessere e serenità.

Salute

La pratica permette un recupero fisico in caso di malanni, decorsi post ospedalieri e problematiche legate all’età. I muscoli appaiono più forti e saldi, si rinforzano anche dopo un periodo di atrofia prolungata, migliorano anche le condizioni di salute delle anche e delle articolazioni. Il massaggio offre benefici anche per gli animali vittime di spasmi muscolari e tremori, che trovano giovamento e rilassamento fisico. Meglio rivolgersi ai professionisti di settore in grado di praticare massaggi specifici, mirati in base all’esigenza.

=> Scopri i massaggi e gli esercizi per i cani con l’artrosi


TTouch

Gatto

Tra i massaggi più noti c’è il TTouch – o Tellington Touch – praticato grazie a un movimento specifico delle dita, con il supporto di alcuni materiali come bendaggi, bascule e ostacoli. Serve per migliorare le condizioni di salute del quadrupede ma è utile anche per sanare problemi di tipo comportamentale. La pratica è stata inventata da Linda Tellington Jones, specialista in rieducazione di equini con problemi relazionali. Il massaggio avviene dopo una conversazione conoscitiva, che mette in evidenza l’indole dell’animale e le sue problematiche. Il tocco e il sollevamento mirato aiuta l’animale a liberarsi dalle tensioni muscolari e dal disagio che attanaglia la sua quotidianità.

Massaggio come dialogo

Il massaggio casalingo, messo in atto dal proprietario per aumentare il numero di coccole e carezze, aiuta a rinforzare il rapporto tra uomo e animale e la fiducia reciproca. L’amico di affida all’umano e si abbandona tra le sue braccia, ricevendo in cambio benessere e relax.

27 luglio 2018
Lascia un commento