Cani e gatti: 7 pericoli casalinghi

La vita casalinga di cani e gatti è ricca di comfort e benessere, cure e attenzioni, e sicuramente piena di posti comodi dove riposare e farsi coccolare. Da tempo è stato sdoganato il ruolo dell’animale di affezione al fianco dell’amato proprietario, non solo presenza importante a difesa della casa ma anche e principalmente confidente e amico nel quotidiano. Vivere all’interno della casa è ormai prassi consolidata da tempo, per questo anche la dimora deve trasformarsi in un luogo accogliente e sicuro per la salute dell’amico di sempre. Fondamentale evitare il contatto o l’accesso a prodotti, articoli e alimenti che possono risultare dannosi per il quadrupede. Riconoscerli è fondamentale, così da evitare danni permanenti.

Cibi e bevande

Impossibile non riconoscere i benefici del cioccolato sulla salute umana, ma questa delizia si trasforma in un pericolo tossico per cani e gatti. Caramelle, dolcetti troppo zuccherati, gomme da masticare: un insieme davvero problematico, troppo zucchero può corrompere la salute dell’animale di casa come l’involucro che può bloccarsi in gola favorendo problemi respiratori. Cartellino rosso anche per uva, uvetta, noci di macadamia, avocado, cipolle, aglio, sale, pasta lievitata cruda e cibi grassi, tutti prodotti altamente dannosi per il loro benessere. Vietati anche alcolici, caffè, tisane, tè e tutto ciò che non è adatto per il loro sostentamento.

=> Scopri i cibi tossici per cani e gatti


Fiori e piante

Gatto e fiori

Innegabile la presenza casalinga di fiori e piante, come elemento vivo e decorativo, ma spesso pericoloso per i quadrupedi come ad esempio la stella di Natale o i gigli. La prima può risultare appetibile ma provocare nausea e vomito, mentre i gigli risultano tossici per i gatti e possono produrre un vero avvelenamento. La lista della vegetazione pericolosa è molto lunga, per questo è importante chiedere supporto al veterinario di fiducia.

Decori

Addobbi, decori e festoni sono un pericolo per il cane e il gatto di casa, ad esempio le palline di plastica, i festoni dell’albero, ghirlande, carta crespa e coriandoli possono risultare appetibili e per questo tossici. Inoltre articoli di medio formato possono bloccarsi in gola o nell’intestino dell’amico, mentre candele e zucche luminose possono affascinare ma anche bruciare il pelo del quadrupede.

=> Scopri i dieci pericoli domestici per cani e gatti


Giocattoli e oggettistica

Giocattoli

Giocattoli, macchinine, mattoncini di plastica: tutto ciò che può risultare come oggetto ludico, colorato e accattivante, è anche pericoloso per l’animale. Gli articoli molto piccoli possono bloccarsi in gola, oppure ostruire stomaco e intestino. Molti accessori di uso comune possono rivelarsi dannosi per il quadrupede, elementi sempre presenti nella vita del proprietario e per questo di facile accesso. Ad esempio fascette e bracciali di plastica, batterie, pulsanti, forbicine, cotton fioc e molto altro.

Detergenti

Se l’animale è solito seguire il proprietario ovunque, è bene mettere in sicurezza tutti quei prodotti che possono risultare dannosi, come detersivi e detergenti, antigelo, fertilizzanti, pesticidi e tutto ciò che può risultare utile per il giardino e per la pulizia.

=> Scopri perché non si danno le ossa al cane


Medicinali

Medicine

I medicinali per uso umano non sono pensati per la salute del cane e del gatto, per questo è bene chiuderli nell’armadietto più alto rendendo inaccessibile l’utilizzo. Alcuni, se assunti per errore, possono favorire una pericolosa intossicazione.

Legni e rifiuti

Meglio non lasciare incustodito il cestino dell’immondizia, perché potrebbe contenere avanzi appetibili ma al contempo pericolosi come ossa, fondi di caffè, cioccolato e molto altro. Non solo, all’interno del sacco potrebbero essere presenti bastoni rotti di legno o plastica e per questo facilmente e pericolosamente ingeribili.

11 maggio 2018
Lascia un commento