Cani: come riconoscono le persone pericolose

I cani riescono a percepire le intenzioni delle persone che hanno di fronte, comprendendo subito se posseggano un animo positivo o un atteggiamento pericoloso. Questa è un’altra delle capacità di Fido, in grado di utilizzare i suoi sensi in funzione del mondo circostante, captando anche l’umore del proprietario e la sua indole personale. È una predisposizione che mette l’amico nella condizione di interpretare il comportamento degli umani, prima del suo proprietario, quindi una caratteristica da non sottovalutare ma da interpretare subito. A confermarlo è una ricerca effettuata dall’Università di Hokkaido in Giappone, che ha sottoposto un gruppo di cani a un esperimento.

Esperimento di verifica

Il team ha organizzato un esperimento coinvolgendo un gruppo di cani e i rispettivi proprietari: questi ultimi dovevano cercare di aprire un contenitore senza riuscirci. Nel primo caso, chiedendo aiuto a due scienziati, uno ha fornito una mano mentre l’altro si è limitato a osservare passivamente. Nel secondo, uno scienziato ha proceduto sempre fornendo aiuto, mentre l’altro ha ignorato completamente la situazione. Un’operazione condotta davanti agli occhi dei rispettivi quadrupedi: alla fine della prima prova, i cani hanno accettato biscotti da entrambi i ricercatori, mentre al termine della seconda solo dallo scienziato che ha fornito aiuto.

=> Scopri come intuire le emozioni dei cani


Osservazione e giudizio

Cane e cura

Il cane è in grado di osservare, comprendere e giudicare ciò che vede, evitando quello che sembra sgradevole e poco chiaro per lui e soprattutto per l’amico umano. La poca affidabilità di una persona viene immagazzinata e compresa adeguatamente: il cane tiene in grande considerazione il comportamento osservato e lo trasforma in un dato da memorizzare. Un’esperienza che gli permetterà di selezionare e mettere a distanza una persona piuttosto che un’altra.

Linguaggio del corpo

Il giudizio di Fido è avvalorato anche dal comportamento che il proprietario mette in atto con le persone estranee, le sue reazioni, quindi il linguaggio non verbale. Gesti, movenze, espressioni che il cane è in grado di leggere e decifrare, che gli permettono di schierarsi dalla parte dell’amico umano specialmente in caso di bisogno. Non solo interpretazione, perché Fido può comprendere e capire gli stati d’animo di chi lo circonda, letteralmente annusando le emozioni e le tensioni.

=> Scopri come l’empatia aiuta nel dialogo con il cane


Avvertimenti

Cane occhi

Fido non è indifferente alla situazione e cerca di avvisare il proprietario, di allertarlo sulla vera indole della persona con cui sta interagendo. Un modo per difenderlo e metterlo in guardia, magari abbaiando, ringhiando, spostando il compagno lontano dal pericolo. Una condizione che può diventare di forte impatto, in particolare se in passato l’estraneo ha trattato male il cane, permettendogli di conservarne memoria negativa.

31 ottobre 2018
Lascia un commento