Cani: come mantenere un peso costante

La salute del cane passa anche attraverso il suo peso, che deve risultare sempre costante e appropriato alla taglia e all’età. Un aumento eccessivo o un dimagrimento drastico, al contrario, possono gravare sulla salute dell’animale che può sviluppare malattie e patologie anche letali. Inoltre, una corporatura troppo pesante rende maggiormente lenti e difficoltosi i movimenti più semplici, incidendo sul benessere delle articolazioni ma anche sul cuore stesso.

Problematiche

Una condizione di peso in eccesso, come anticipato, può favorire il sopraggiungere di una serie di problematiche fisiologiche, quindi malattie e patologie varie. Tra le più diffuse, il cane può imbattersi in un affaticamento di tipo osseo e articolare, malattie della cute, diabete di tipo 2, problemi di pressione alta, di tiroide, di cuore, patologie respiratorie e renali, convulsioni, fino al sopraggiungere di neoplasie e formazioni tumorali. Una situazione che incide sull’aspettativa di vita dell’animale e il suo benessere quotidiano.

=> Scopri i cibi più adatti per la dieta del cane


Visita

Cane veterinario

Una visita dal veterinario è necessaria così da valutare la condizione generale del cane, anche grazie alla prescrizione di esami del sangue e controlli approfonditi. Una valutazione precisa dello stato di salute del quadrupede aiuterà l’esperto a stilare un programma preciso, utile a un graduale dimagrimento o recupero di peso. In questo modo potrà fronteggiare la comparsa di malattie, carenze, patologie e riportare la salute nella vita del cane.

Tabella

Per stabilire il sovrappeso o l’eccessivo dimagrimento, i veterinari si affidano a una tabella specifica, nota come Body Condition Score (BCS), in grado di valutare le condizioni generali dell’amico. Il punteggio oscilla tra 1 e 9, stabilendo con 5 la condizione ottimale, la valutazione tiene in considerazione la fisionomia del cane visto dall’alto e di lato, con focus maggiore su costole, fianco, schiena, osso dell’anca, addome, massa grassa e massa muscolare. Idealmente il valore 5 indica una visione precisa dall’alto del girovita del cane e delle costole sul fianco, ma con una giusta percentuale di grasso e muscoli. Per una valutazione corretta è importante affidarsi al veterinario di fiducia, senza imbattersi nel fai da te.

=> Scopri gli esercizi da praticare in spiaggia con il cane


Dieta

Cane dieta

Una dieta o un programma alimentare potranno aiutare il cane a recuperare la salute persa: una proposta alimentare equilibrata che gli consenta di riprendere peso o di perderlo in caso di chili in eccesso. Il pasto andrà pesato e proposto in modo bilanciato, con relativa combinazione di alimenti riduzione dei fuori pasto troppo calorici. Il veterinario potrà aiutare il proprietario stabilendo l’obiettivo da raggiungere e il programma da seguire.

Esercizio

L’esercizio e il movimento possono supportare il cane durante il percorso di dimagrimento, dalla semplice passeggiata e sgambata al parco fino ad attività mirate da eseguire in casa e all’aperto. Un po’ di fitness può aiutare il cane a riguadagnare la linea persa, da praticare in base alle condizioni di salute dello stesso e in base all’età.

23 luglio 2018
Lascia un commento