Cani più capricciosi dei lupi: faticano a far pace dopo gli scontri

I cani potrebbero risultare molto più capricciosi dei cugini lupi, soprattutto quando si tratta di sotterrare l’ascia di guerra dopo una lite, ritrovando la pace con un membro del branco. È quanto rivela uno studio condotto dal Messerli Research Institute dell’Università di Vienna, pubblicato sulla rivista scientifica Royal Society Open Science.

I ricercatori hanno voluto indagare quali caratteristiche, nel passaggio evolutivo che ha portato dal lupo al cane, il quadrupede domestico abbia conservato. Gli esperti hanno quindi analizzato il comportamento nel branco di questi animali, rilevando non solo come i lupi siano più solidali, ma anche come gli amici domestici scodinzolanti facciano molta più fatica a riconciliarsi dopo una lite. In altre parole, Fido risulterebbe molto più rancoroso rispetto ai lontani cugini.

=> Scopri perché i lupi sono più intelligenti dei cani


I ricercatori hanno analizzato quattro lupi accuditi in cattività, nonché un gruppo altrettanto nutrito di cani. In media, gli esperti hanno notato come all’interno dei rispettivi gruppi i contrasti e i conflitti siano frequenti, anche uno ogni ora, per le ragioni più disparate. È però apparso evidente come, a seguito di un disguido, i lupi tendano a far subito pace e ritornare alla loro normalità, ripristinando il gioco e la cooperazione. I cani, invece, preferiscono manifestare rancore più a lungo, evitandosi reciprocamente dopo lo scontro e mantenendo le distanze anche per tempi molto estesi.

=> Scopri perché i lupi sono più tolleranti dei cani


Questa differenza, secondo i ricercatori, avrebbe una motivazione basata sull’evoluzione. Per sopravvivere, i lupi devono costantemente agire in gruppo, in modo sincronizzato e con la piena collaborazione di tutti gli esemplari. Per questa ragione, risolvere i conflitti velocemente è di vitale importanza. I cani, facendo invece riferimento all’uomo, non necessitano di un rapporto di gruppo per la loro sopravvivenza, di conseguenza possono permettersi comportamenti di indifferenza o di vero proprio rancore. Naturalmente, nonostante le differenze di tempistiche, anche i cani nella maggior parte dei casi cedono per ritornare alla più serena pace.

6 luglio 2018
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Frank, domenica 8 luglio 2018 alle13:11 ha scritto: rispondi »

Quindi l ' antropomorfizzare da parte dell'uomo,agevolando il cane, nel "snaturando" lo stesso,ne fa' acquisire comportamenti sbagliati umani.

Lascia un commento