La moda dei cani da borsetta sarebbe ormai agli sgoccioli: gli allevatori, per la prima volta dopo tanti anni, assisterebbero a un calo nella richiesta di esemplari di piccola taglia. Eppure, sembra che i proprietari non stiano accordando ai loro cuccioli la stessa fedeltà che solo i quadrupedi sanno donare, poiché contestualmente aumenterebbero gli abbandoni e l’affidamento ai rifugi. È quanto rivela il Guardian, in un breve intervento pubblicato negli ultimi giorni.

Quello dei cosiddetti cani da borsetta è stato un trend che, nell’ultimo decennio, ha conquistato moltissime celebrity, soprattutto a stelle e strisce: da Paris Hilton a Britney Spears, tutte le star hanno deciso di accompagnare le loro esistenze con cani di piccola taglia, con una certa predilezione per i Chihuahua, i Bulldog Francesi e gli Yorkshire. Molte di queste dive sono state fotografate in compagnia dei loro amici animali, spesso tenuti in braccio o ospitati in borse alla moda, e la mania è divenuta così internazionale. Ma mentre personaggi come Britney Spears e Paris Hilton provvedono tutt’oggi ai loro animali concedendo loro il massimo del lusso – tra cucce personalizzate e massaggi da professionisti, testimoniati da Facebook e Instagram – il più vasto pubblico sembra accordare una minore attenzione.

=> Scopri l’abbandono dei cani da borsetta


Sebbene un esemplare di queste razze possa oggi costare fino ai 2.000 dollari, al calo del trend non si assiste solo a una riduzione della domanda dagli allevatori, ma anche un aumento di abbandoni e affidi in rifugi. Nel Regno Unito, ad esempio, il Dog Trust ha assistito nell’ultimo anno a un aumento del 444% degli esemplari di piccola taglia affidati ai centri di sua gestione. A quanto pare, molti non riuscirebbero a stare al passo delle necessità di questi cani che, sia per stazza che per questioni tipiche della loro razza, hanno bisogno di controlli frequenti e di una gestione quotidiana abbastanza certosina. E allora, proprio come accade con un vecchio accessorio di moda, alcuni proprietari hanno deciso di sbarazzarsene.

In un’ottica di sensibilizzazione, il Dog Trust ha deciso di avviare alcune campagne sia per informare sulle necessità dei cani da borsetta, ma anche per scongiurarne gli abbandoni oppure le adozioni fatte con leggerezza. E, dallo scorso autunno, ha avviato una partnership con i designer di Radley, per la vendita di una borsetta in stile canino, ma declinata all’attenzione per gli amici a quattro zampe.

17 gennaio 2017
Fonte:
Lascia un commento