Padova si attrezza contro le aggressioni e organizza un corso specifico per cani da compagnia e proprietarie, una strategia mirata per trasformare i propri amici a quattro zampe in validi bodyguard contro i malintenzionati. Sandro D’Alò, istruttore di Padova e ideatore del progetto, ha coinvolto nell’opera anche il Csc di Legnaro, ovvero il Centro di Scienze Comportamentali del cane legato alla facoltà di veterinaria. Il corso di autodifesa prenderà il via a novembre, per rendere le passeggiate a sei zampe meno pericolose. Così spiega D’Alò:

Addestreremo cani e padroni a gestire situazioni di potenziale pericolo. L’idea è di insegnare agli animali ad abbaiare a comando, o a frapporsi fra conduttore e sospetto, o anche a saltargli addosso. Ma senza mai mordere. L’obiettivo è la sicurezza, di tutti.

La dottoressa Serena Adamelli, veterinario comportamentalista, istruirà le proprietarie sulle giuste tecniche da mettere in pratica. Metodologie e comandi indispensabili per rendere Fido un aiuto e una difesa utile, senza trasformarlo in una macchina assetata di sangue. Queste le sue parole:

Insegneremo ai cani ad assumere atteggiamenti deterrenti, non a diventare macchine da attacco. Già far abbaiare un cane al momento giusto può bastare ad allontanare un ipotetico malintenzionato”.

Il corso, che partirà a novembre, è aperto a tutti ma indirizzato in particolare a un pubblico femminile. L’obiettivo è quello di trasformare il proprio cane in animale da difesa, grazie a un addestramento costituito da rinforzi positivi e coccole. Bocconcini, stimoli, carezze per ogni comando eseguito nel modo corretto.

23 ottobre 2013
Immagini:
I vostri commenti
daniela, mercoledì 6 novembre 2013 alle22:10 ha scritto: rispondi »

..scusate..ma abbaiare è istintivo per un cane in un momento anche di pericolo....i cani SENTONO..molto più degli umani....se le situazioni o le persone non vanno bene....

minny, lunedì 28 ottobre 2013 alle14:26 ha scritto: rispondi »

minny lunedi' 28/10/2013 bella idea........speriamo che serva come esempio a tutti i comuni d'italia siamo tanti pensionati e... cani abbandonati

Sergio ZANGANELLI, mercoledì 23 ottobre 2013 alle12:27 ha scritto: rispondi »

OTTIMA INIZIATIVA !!!!!!!!!!!!! SPERIAMO CHE SERVA SOPRATTUTTO COME DETERRENTE E CHE AUMENTI LE ADOZIONI DI TANTI CANI ABBANDONATI NEI CANILI = PRENDENDOLI LI SI E' SICURI DI AVERE UN CANE RICONOSCENTE

Lascia un commento