Sempre più presenti sulle spiagge di tutta Italia, ora le unità cinofile di salvataggio sbarcano sul Lago di Como per dare sostegno e aiuto ai bagnanti estivi. I gruppi composti da cane e addestratore fanno parte della sede operativa di Milano Idroscalo e affiancheranno la Polizia Provinciale di Lecco.

Due le razze impiegate in modo particolare: Terranova e Labrador, che verranno imbarcate sulle unità navali della Polizia e sulle strutture di elisoccorso. L’importante iniziativa, che proseguirà ogni domenica fino a metà settembre, è completamente gratuita. La presenza fondamentale dei cani potrà garantire maggiore sicurezza e tranquillità, fuori e dentro l’acqua.

Questi preziosi animali possiedono un brevetto della S.I.C.S. riconosciuto a livello nazionale, e potranno fare la differenza in situazioni di emergenza marittima. Aiutando, salvando o semplicemente dissuadendo incauti bagnanti alle prese con l’acqua o le attività nautiche.

Come sostiene l’Assessore alla Protezione Civile Franco De Poi:

«La sicurezza in acqua e il rispetto per l’ambiente, obiettivi già perseguiti attraverso l’Operazione Lario Sicuro, sono fondamentali. Per questo, un’unità cinofila ben addestrata, insieme a chi opera istituzionalmente sul lago per una navigazione più sicura, può trasmettere un messaggio positivo in un’ottica di sensibilizzazione, consentendo di coniugare al valore tecnico dell’iniziativa un legame più concreto tra le istituzioni deputate al controllo e il cittadino. E’ innegabile che la presenza di questi cani sulle spiagge e le loro performance destino la curiosità e l’interesse di adulti e bambini e creino un contatto più ravvicinato tra le forze di polizia e i bagnanti».

20 luglio 2012
Lascia un commento