Cani e aereo: 5 modi per prepararlo al viaggio

Con il bel tempo si fa più forte la voglia di partire e viaggiare, raggiungendo mete calde e più riposanti, luoghi dove soggiornare piacevolmente in compagnia di amici, familiari e persone care. Senza dimenticare chi, tra tutti, condivide con noi attimi ed esperienze di vita quotidiana: i nostri animali di affezione. Chi meglio di un cane conosce le abitudini e le preferenze del proprietario, chi se non lui potrebbe gioire per un viaggio e una vacanza di coppia. Perché ciò avvenga in modo tranquillo e fluido, è giusto familiarizzare con il mezzo di trasporto, così da rendere sereno il volo fino al raggiungimento della meta finale. Ecco come permettere al cane di salire felicemente in aereo, assimilando positivamente i concetti di viaggio e movimento.

Trasportino

Prima di mettersi in viaggio consentite a Fido di proiettarsi verso la nuova meta attraversando una serie di passaggi conoscitivi, sia del viaggio stesso che del cambio di abitudini. Il trasportino, emblema dello spostamento, dovrà stazionare aperto vicino alla cuccia oppure accanto ai posti che ama frequentare come il letto e il divano. In questo modo lo potrà esplorare adeguatamente, sdraiarsi al suo interno per sonnecchiare e riposare con calma, trasformandolo in un oggetto familiare.

=> Scopri cosa portare in vacanza per il cane


Familiarizzare con il luogo

Aeroporto

Il cane ormai è pratico di tram, metropolitana, autobus, treni e automobile: tutto quello che è di facile accesso e immediato, che può testare dal vivo misurandosi fisicamente con il mezzo di trasporto. Passeggiare, se possibile, all’interno o nei pressi dell’aeroporto gli consentirà di familiarizzare con il luogo prima del viaggio. Utile la scelta di effettuare qualche incursione casuale da realizzare qualche settimana prima della partenza, un modo per trasformare la struttura in uno spazio positivo, rinforzando l’evento con premi e carezze.

Regolamenti

È indispensabile documentarsi prima di ogni partenza leggendo il regolamento stilato dalla compagnia prescelta. Quale tipo di proposta può offrire per il quadrupede, i costi, la posizione all’interno del velivolo e le necessità legate all’imbarco. Un modo per certificare che il viaggio sia in linea con le necessità di Fido, che dovrà stazionare nel trasportino al fianco del proprietario oppure ai suoi piedi con tutti gli accorgimenti del caso, senza relegarlo in qualche gabbia oppure in stiva, aumentando così l’ansia e la paura legata al viaggio.

=> Scopri dieci consigli per viaggiare con il cane


Libretto e accessori

Cani

In base al luogo di destinazione e al tipo di viaggio è importante che Fido possa muoversi nel pieno della sua salute, quindi protetto da vaccinazioni e antiparassitari del caso. Dovrà viaggiare con tanto di libretto personale al seguito, con tutti gli accessori utili per la sua sicurezza come pettorina, guinzaglio e museruola. Ma anche collare e targhetta con nome e numero di riferimento aggiornato, a cui ricorrere in caso di smarrimento.

Oggetti e trucchi

Per tranquillizzarlo durante il viaggio è bene circondarlo di oggetti rassicuranti quali i suoi giochi preferiti, una maglietta con l’odore del proprietario, il suo cuscino e le copertine d’ordinanza. Meglio farlo viaggiare a stomaco vuoto, avendo cura di fornirgli all’occorrenza acqua e qualche crocchetta, ma principalmente tante coccole calmanti. Per qualche suggerimento in più è bene consultare il veterinario di fiducia.

22 marzo 2018
Lascia un commento