Abbandonare il proprio cane è sempre un gesto crudele; farlo in autostrada denota anche scarso rispetto non solo per la vita del proprio “compagno”, ma anche degli altri automobilisti. Nonostante queste cose siano comunemente note, rimane, comunque, altissimo il numero di abbandoni lungo le super strade e le autostrade italiane.

La notizia è che, almeno per 276 casi, quest’azione non rimarrà impunita. Infatti, è questo il numero di automobilisti ripresi o fotografati durante le fasi dell’abbandono in maniera da non lasciare dubbi interpretativi.

Si tratta del risultato dell’iniziativa Io l’ho visto 2011, organizzato da AIDAA (Associazione Italiana difesa animali e ambiente) e Prontofido, con la quale altri automobilisti sono stati invitati a segnalare e raccogliere prove contro eventuali abbandoni di animali di cui fossero testimoni. In 276 casi, come detto, pare che non ci siano dubbi e le associazioni stanno organizzando tutto per procedere con le denunce.

Come ha sottolineato Lorenzo Croce, presidente dell’AIDAA:

Prosegue l’impegno diretto di AIDAA nella lotta contro gli abbandoni se nel mese di agosto siamo operativi con i team anti abbandono sulle autostrade italiane per soccorrere i cani vaganti e abbandonati, ora il nostro impegno si sposta sul piano giudiziario con le denunce a carico di coloro che sono stati individuati ad abbandonare il proprio cane in autostrada

Speriamo che tutto ciò aiuti veramente a mettere fine a questa pessima abitudine.

12 settembre 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento