L’associazione in difesa dei cani Po Psuta Moda ha lanciato un’iniziativa singolare: replicare le copertine di moda più famose utilizzando i cani di strada come protagonisti. Il gruppo polacco ha deciso di spronare in questo modo singolare verso l’adozione dei randagi e dei cani da canile, accattivando il pubblico in modo simpatico. Lo slogan delle varie foto è uguale per tutti: “Giudicaci dalla copertina<". Potrebbe sembrare poco rispettoso nei confronti di modelle famose, attori di grido e cantanti molto noti. La replica delle maggiori riviste patinate come Vogue, Elle, Harper's Bazaar, potrebbe far storcere il naso.

Ma l'intento è davvero simpatico e caritatevole, l'obiettivo quello di trovare nuove case e tante nuove famiglie ai randagi più bisognosi. Infatti le foto scattate in studio con un team di esperti per ora hanno favorito l’adozione di ben 9 cani, come sostiene Pawel Cichon dell’associazione non-profit:

I cani abbandonati e nei canili vengono spesso ritratti come esseri miserabili e privati di tutto. Volevamo rompere con questo stereotipo e dimostrare che non sempre ciò è vero. Volevamo mostrarli nella loro bellezza, come modelli dei magazine più importanti.

Il lavoro, durato due mesi, ha fatto emergere la personalità di ogni singolo cane, mostrandola attraverso la copertina nella sua totale interezza. Ma il progetto ha richiesto impegno e molta concentrazione, l’intervento di quattro fotografi, uno stilista e due addestratori così da individuare la posa migliore e l’angolazione più adatta. Un progetto forse laborioso, ma che ha permesso di esaltare le qualità di ogni animale presente. I quadrupedi apparsi in copertina, tutti provenienti dal canile “2 Plus 4 Paws” presso la città di Wroclaw, hanno replicato le pose e le gesta delle copertine più famose di sempre. Accantonando così per un attimo l’ambiente della reclusione quotidiana per mostrarsi in tutta la loro bellezza sotto una luce letteralmente differente. Cichon confida nella buona riuscita del progetto, nella speranza che il numero delle adozioni aumenti in modo vertiginoso e costante.

30 settembre 2015
Fonte:
Lascia un commento