Cani: 8 abitudini quotidiane pericolose

Nonostante l’impegno e la costanza del proprietario, esistono alcuni comportamenti che possono mettere in pericolo il cane di casa, arrecandogli magari disagio e in alcuni casi dolore. Abitudini e routine in apparenza normali, ma probabilmente svolte nel modo sbagliato, che possono incidere sulla serenità del quadrupede. A partire dalla scelta dei prodotti, passando per la tipologia di cibo e i quantitativi, fino alla pulizia dei denti e al taglio delle unghie. Vediamo insieme come affrontare queste necessità, migliorando la quotidianità di Fido e la sua felicità.

Unghie e bagno

La lunghezza delle unghie si regola in automatico se il cane è solito muoversi, correre e scavare, ma in alcuni casi serve il supporto del proprietario o, meglio, di un esperto. Il taglio delle stesse può sembrare facile ma in realtà richiede destrezza, esperienza e materiali specifici. Un lavoro poco preciso o troppo corto può favorire infezioni ma anche dolore, andando a toccare la parte più delicata delle unghie stesse fino al sanguinamento. Per questo è meglio affidare il cane alle mani di un esperto che potrà occuparsi della questione con facilità senza arrecare danni.

=> Scopri come curare le unghie del cane


Un discorso simile vale per il bagno dell’animale, che andrà effettuato solo con prodotti specifici per il suo pelo, quindi non shampoo e bagnoschiuma per il consumo umano troppo irritanti per la sua cute. La fase dell’asciugatura andrà effettuata con un asciugamano e un asciugacapelli dal getto tiepido, così da non arrossare la pelle. Anche in questo caso un esperto toelettatore potrà affrontare l’incombenza con maggiore esperienza e consapevolezza.

Denti

Cani e denti

La cura dei denti è indispensabile: vanno spazzolati almeno una o due volte la settimana con uno spazzolino specifico o uno per uso umano con setole morbide e flessibili. Senza l’impiego di dentifrici per l’uomo, dannosi e aggressivi per il cane, ma preferendo solo lo spazzolino o paste specifiche. In questo modo la placca tenderà a ridursi e diminuire. Il veterinario potrà consigliare i prodotti più adatti ed effettuare una pulizia dentale annuale che possa liberare il cane da ogni sporcizia.

Pelo

In base alla tipologia di pelo è importante utilizzare la spazzola e il pettine più adatto, evitando quelli in ferro per i cani a pelo raso e corto. Un impiego errato può ferire la cute dell’animale e favorire così dolore e infezioni. Per un taglio perfetto è sempre bene rivolgersi al proprio toelettatore di fiducia, che potrà sfoltire ove necessario così da non sottoporre incautamente la cute dell’animale alle intemperie.

=> Scopri come spazzolare il pelo del cane


Pasti e peso

Cibo per cani

Un controllo specifico delle porzioni e delle combinazioni alimentari è importante per offrire al cane pasti equilibrati, dall’alto valore nutritivo ma non troppo grassi. Spesso una dieta sbagliata è responsabile dell’appesantimento fisico del cane, una condizione fin troppo comune che può condurre all’obesità e favorire molteplici problematiche fisiche. Banditi i cibi per il consumo umano, prodotti conditi, piccanti, quantitativi eccessivi e tutto ciò che può danneggiare Fido.

Fumo

Fumare una sigaretta accanto al cane può essere una scelta sbagliata, il cane tende a inalare il fumo in modo passivo. Un’abitudine sicuramente dannosa sia per il proprietario che per l’amico di sempre, costretto a respirare l’aria viziata di un ambiente non areato adeguatamente. Viaggiare in auto o sedersi accanto al quadrupede, fumando costantemente, lo costringe a subire una scelta non salutare aumentando anche la possibilità di sviluppare patologie pericolose.

=> Scopri i danni del fumo passivo su cani e gatti


Gioco

Cani e gioco

Il gioco è vita e interazione per il cane: la mancanza di esercizio e stimolazione mentale agevola nell’animale comportamenti distruttivi. L’attività fisica permette lo sfogo dello stress e la diminuzione dell’ansia, aumentando la sintonia con il proprietario e l’interazione con altri quadrupedi.

Giocattoli

La scelta del gioco per il cane deve sempre risultare accurata e monitorata, in particolare durante il primo periodo. L’articolo potrebbe rompersi o risultare troppo piccolo, finendo per incastrarsi nella gola dell’animale. Lo stesso discorso vale per altri prodotti, oggetti e giocattoli per bambini presenti in casa, che possono risultare accattivanti ma non adatti alle sue esigenze per questo è bene renderli inaccessibili chiudendoli in un armadietto.

=> Scopri la scelta del luogo per i bisogni del cane


Bisogni fisiologici

Cani su prato

Il cane deve poter uscire più volte durante il giorno, così da espletare le sue funzioni fisiologiche. Un’attesa prolungata, oltre le otto ore, potrebbe costringerlo a rilasciare il tutto sul tappeto di casa, favorendo al contempo infezioni alla vescica e anche problemi di tipo comportamentale da non punire ma limitare.

5 giugno 2018
Lascia un commento