Un gesto crudele ha cambiato il destino di una mamma canguro e del suo piccolo: un guidatore poco compassionevole ha investito l’animale senza prestare soccorso. Indifferente alla condizione di sofferenza e agonia in cui versava l’esemplare, l’uomo era inconsapevole della presenza di un cucciolo all’interno del marsupio. Per fortuna alla scena ha potuto assistere un buon samaritano di nome Steven che, prontamente, ha chiamato i soccorsi.

Sul posto è giunto lo staff del Macedon Ranges Wildlife Network, con sede a Victoria in Australia, e nel dettaglio Melanie Fraser. La donna ha cercato di rianimare la madre ma le condizioni erano troppo gravi: purtroppo è morta pochi minuti dopo l’arrivo dei soccorsi. Ma, con grande sorpresa, ha potuto scorgere la presenza di una piccola zampina sbucare dal marsupio.

=> Scopri il marsupio dei canguri


Il video, pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione, mostra il cucciolo che si muove alla ricerca dell’aria e del genitore. Grazie alla segnalazione, il piccolo – ribattezzato Dawson – potrà sopravvivere sfuggendo così ai predatori e a una morte per inedia. Accolto presso il centro, è stato affidato alle cure di Christine Gilmore, esperta riabilitazione della fauna selvatica. La donna si è subito preoccupata di pulirlo, alimentarlo e avvolgerlo in panni caldi. Questa è una fase delicata e Christine replicherà le gesta materne, fino a quando Dawson non sarà più autonomo.

=> Scopri il canguro albino


Per il momento l’animale è stato affiancato a un secondo cucciolo, leggermente più grande di età, anche lui purtroppo orfano. I due cresceranno insieme accanto alla donna, che fungerà da madre per diciotto mesi fino al massimo di due anni. I passi verso l’indipendenza sono lunghi e lenti, ma il piccolo Dawson ha già raggiunto un piccolo traguardo, aprendo finalmente i suoi occhi sul mondo. Il sostegno umano scemerà gradualmente: i piccoli verranno inseriti in uno spazio con i loto coetanei per stimolare l’interazione tra simili. Quando saranno completamente indipendenti potranno riprendere la vita selvaggia.

16 giugno 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento