Un bambino di 7 mesi è stato ucciso dai morsi di un cane. Succede negli Stati Uniti, a Dayton nell’Ohio, dove la quiete di una famiglia è stata distrutta da un evento davvero tragico. Ancora poco chiari sono i contorni della vicenda, ma l’autopsia predisposta in giornata sul corpo del piccolo aiuterà a rispondere a tante delle domande ancora aperte.

Il grave incidente è occorso nel weekend, quando un American Staffordshire Terrier si sarebbe avventato – per ragioni ancora non precisate – sul corpo di un piccolo infante. Il bimbo si trovava per la giornata a casa della nonna acquisita, offertasi per un pomeriggio da baby-sitter. Il cane non aveva mai mostrato comportamenti aggressivi, né con gli adulti né tantomeno con i bambini, quindi una reazione così violenta è ancora più inspiegabile.

I media a stelle e strisce non hanno svelato il nome della vittima né l’identità dei familiari, per proteggerli dall’inevitabile curiosità del pubblico su casi simili, mentre la dinamica dell’incidente non è ancora ben nota. Stando a quanto riportato da un notiziario televisivo locale, la donna si sarebbe recata nel panico a casa del vicino con il bimbo fra le braccia, vicino che avrebbe quindi allertato immediatamente i soccorsi.

Il cane è stato ora preso in custodia dalle autorità, dove rimarrà in quarantena in attesa della decisione dei procuratori e della polizia sul caso, così come prevede la legge. Le forze dell’ordine hanno pregato la popolazione locale, così come i media, di non diffondere indiscrezioni né facili conclusioni sul caso, poiché la famiglia merita riserbo dato il dramma vissuto. Non poche però le ipotesi emerse nelle ultime ore, nonostante le richieste: secondo alcuni esperti, il cane avrebbe avuto uno scatto di gelosia, poiché non abituato alle attenzioni dei proprietari verso il bambino. Si tratta di una spiegazione tuttavia prematura, bisognerà attendere – come già ricordato – l’autopsia e le prime ricostruzioni sul caso.

21 luglio 2014
Fonte:
Lascia un commento