Rhino Lightning è un giovane Boxer tigrato di soli tre anni che ha trascorso un felice, ma breve, periodo in famiglia. Amato e coccolato da quattro bambini in tenera età, da cui ha dovuto tristemente separarsi. La famiglia adottiva, dopo averlo accolto in settembre recuperandolo dal rifugio della divisione dello Utah di Humane Society, ha deciso di rinunciarvi riconsegnandolo in febbraio. Una scelta dettata dal poco tempo disponibile ma anche dall’eccessiva energia del quadrupede che, in quanto giovane, creava parecchio scompiglio all’interno di un ambiente fin troppo vivace. Un triste ritorno per il cane che, molto probabilmente, aveva già stabilito legami indissolubili con tutti loro.

Ma una separazione dolorosa anche per i quattro bambini, in particolare per una di loro, che ha voluto allegare una letterina per i futuri proprietari. Il rifugio si è così trovato tra le mani un piccolo taccuino con chiusura a spirale e decoro di cerchi colorati concentrici. Deann Shepherd ha potuto ammirare la piccola missiva della bambina, triste all’idea di separarsi dall’amato quadrupede. Sui fogli del taccuino, scritti a matita, sono presenti alcuni consigli per la futura famiglia di Rhino Lightning. La bambina chiede che non gli venga cambiato il nome, perché è quello che lo rappresenta meglio. Spera possa correre e svagarsi per almeno tre volte al giorno, con passeggiate rigeneranti, oltre a garantirgli un bagno al mese e molte attenzioni.

=> Scopri tutto sul Boxer


La piccola confessa il forte dolore dato dall’assenza dal cane, ammettendo che gli mancherà tantissimo. Inoltre, aggiunge come il quadrupede ami dormire sotto le coperte, perda tanta bava e prediliga le coccole, pur adorando abbaiare. Per questo è indispensabile trattalo con pazienza. La lettera si conclude identificando il cane come un simpatico sogno a strisce, tanto che la piccola ne sentirà la mancanza ogni notte. Di certo il contenuto del taccuino non è passato inosservato e ha toccato il cuore della sua nuova famiglia che, in grado di gestire la sua tempra, lo ha accolto con amore. Promettendo al centro di seguire alla lettera tutte le indicazioni.

24 febbraio 2017
Lascia un commento