Cane spara a un cacciatore di passaggio

È una singolare vicenda quella che viene dagli Stati Uniti, con protagonista un ignaro cane da caccia. Durante una battuta, infatti, l’animale avrebbe inavvertitamente sparato a un cacciatore di passaggio, ferendolo fortunatamente in modo non grave. Una storia che, almeno in patria, ha sollevato un dibattito sulla sicurezza delle armi e sulla necessità di una maggiore formazione per la loro gestione.

Il tutto pare sia accaduto in Iowa, all’interno di una riserva speciale pensata proprio per le attività di caccia. William Rancourt, così come riferito dall’Evening Standard, si trovava all’interno dell’area in questione, quando è stato improvvisamente travolto da alcuni colpi di arma da fuoco. Degli spari inavvertitamente causati da un cane: l’animale, calpestando un fucile lasciato abbandonato sull’erba e privo delle apposite sicure, ha infatti per sbaglio premuto il grilletto.

=> Scopri l’intelligenza dei cani


Al momento, non è noto se il cane in questione sia di proprietà del cacciatore ferito o di altri presenti nella struttura, così come ha riferito l’Iowa Department of Natural Resources. In quel momento, la riserva vedeva la presenza di quattro cacciatori e due cani, per una regolare battuta destinata alla cattura di uccelli. L’uomo ferito è fortunatamente riuscito a raggiungere autonomamente un vicino pronto soccorso, dove ha ricevuto tutte le cure mediche del caso.

Ken Lonneman, un ufficiale proprio dell’Iowa Department of Natural Resources, spiega come sia difficile incolpare il quadrupede per lo spiacevole episodio successo, poiché la responsabilità sarebbe degli incauti cacciatori:

Non so se possiamo incolpare il cane in questo caso. Se dobbiamo incolpare qualcuno, direi che la colpa è dei cacciatori.

=> Scopri le conseguenze della caccia sull’estinzione


L’incidente si sarebbe potuto evitare, infatti, se gli stessi cacciatori avessero provveduto ad attivare la sicura sul fucile in questione, evitando così spari fortuiti e non voluti. Ancora, le armi da fuoco – anche quando destinate unicamente alla caccia e non alla difesa personale – non dovrebbero essere mai lasciate incustodite.

1 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento