La foto di un cane estremamente obbediente sta facendo incetta di condivisioni sui social network, diventando inconsapevolmente l’ultimo dei fenomeni virali. Il tutto accade in Brasile durante un raid della polizia: ordinato ai proprietari di mettersi faccia a terra per le operazioni di perquisizione, anche il confuso cagnolino decide di sdraiarsi. Lo scatto, come facile comprendere, ha strappato un sorriso agli stessi agenti.

La vicenda è accaduta negli scorsi giorni nello stato di Santa Catarina, dove da tempo la polizia pare stesse monitorando un gruppo di uomini legati al commercio di sostanze stupefacenti. Giunti sul posto per l’arresto e la perquisizione, gli agenti hanno intimato ai presenti di mettersi facci a terra, con le mani dietro la schiena. Sulla scena anche un piccolo cane che, confuso e forse spaventato dal trambusto, ha deciso a sua volta di sdraiarsi accanto ai proprietari. Così spiega un portavoce della polizia:

Gli agenti hanno osservato la gang per qualche tempo, quindi ne hanno arrestato i membri trovando quantità sostanziali di marijuana e cocaina, così come bilancieri, pistole e munizioni. Sulla scena c’era un cane di sesso maschile che abbaiava agli agenti, ma quando ha visto come i proprietari si siano sdraiati seguendo gli ordini della polizia, è corso a sdraiarsi a sua volta.

Secondo commentatori ed esperti in Rete, il quadrupede avrebbe semplicemente optato per una strategia di coping: notando come il suo branco di riferimento, ovvero i proprietari, abbiano eseguito in massa un ordine, ha fatto altrettanto ritenendo questo un comportamento adeguato alle necessità del suo gruppo sociale. Barnie Rico, un esperto locale in psicologia animale nonché addestratore di cani, sottolinea inoltre come il fatto l’animale abbia mostrato la pancia, sia indice dell’assenza di aggressività e di piena sottomissione agli agenti.

Al momento, non è dato sapere quale sia stato il destino del cane a seguito dell’arresto della gang, ma è probabile venga affidato dalla polizia a una nuova famiglia nell’immediato futuro.

7 aprile 2015
Fonte:
Lascia un commento