Il cane sbarca a scuola per aiutare gli studenti

Non è di certo una sorpresa: la presenza e il supporto di un animale domestico può stimolare serenità, ridurre l’ansia e incentivare la concentrazione. Non a caso sempre più quadrupedi, in particolare cani, sono sempre più impiegati in situazioni stressanti, quali la degenza in ospedale, gli interventi dentistici o le deposizioni in tribunale. Oggi gli amici a quattro zampe sbarcano anche a scuola, grazie a un progetto che si sta rivelando particolarmente vincente nel Regno Unito.

Si chiamano “learning support dog” e sono dei cani appositamente addestrati per partecipare alle attività delle classi scolastiche, incentivando lo studio, la concentrazione e riducendo tutte quelle ansie che potrebbero rendere meno vincente la performance scolastica. Il progetto è nato da un’associazione locale, la “Dogs Helping Kids”, specializzata nell’addestramento di quadrupedi per sostenere e assistere i bambini, incentivandone un proficuo percorso di studio.

=> Scopri la pet therapy per i bambini in ospedale


Sono al momento cinque i cani assoldati nel progetto, distribuiti presso altrettante scuole del Regno Unito. Gli effetti sembrano essere davvero immediati: la presenza del cane nelle aule, infatti, ha avuto effetti positivi nell’aumentare la fiducia degli allievi, calmare gli studenti più esagitati, insegnare il senso di responsabilità e rispetto del prossimo. Tanto che, da quando gli animali sono presenti nell’istituto, si sono ridotti anche i casi di vandalismo, nonché il numero dei rifiuti abbandonati negli spazi verdi.

John Tomsett, presidente della Huntington School – una scuola elementare dello York – ha parlato con entusiasmo del progetto:

=> Scopri i gatti amici dei bambini


Da quando è arrivato il cane Rolo la differenza è impressionante. Non solo perché è diventato la celebrità della scuola, tanto che gli studenti fanno la coda per accarezzarlo, ma gli alunni puliscono maggiormente le classi, i corridoi e il cortile, per evitare che Rolo mangi i rifiuti. Si comportano in modo differente anche fra di loro.

Non è però tutto, poiché dagli studi condotti dal Dogs Helping Kids è emerso come i cani contribuiscano a performance d’apprendimento migliori, con maggiori velocità di lettura e un tempo dedicato alla stessa maggiore durante la giornata. Ora l’obiettivo è di estendere il progetto a quante più scuole possibili: l’addestramento costa circa 5.000 sterline, un costo sostenuto dai privati, si pensa quindi di presentare i risultati ottenuti a livello ministeriale, per ottenere anche dei contributi pubblici per fornire sempre più istituti di cani esperti.

29 marzo 2017
Fonte:
Lascia un commento