Un’incredibile frana ha recentemente colpito la città di Salgar in Colombia, stravolgendo la fisionomia del territorio, devastando le abitazioni e producendo 78 morti. La terra scivolata a valle si è riversata nelle acqua del fiume Liboriana, ingrossatosi anche per colpa delle piogge torrenziali che ne hanno divelto gli argini. Una massa acquitrinosa e violenta di fango è stata inglobata nel percorso del fiume, travolgendo con irruenza tutto ciò che ne ostacolava il percorso. Un gruppo di agenti di Polizia, presenti sul posto per prestare soccorso, si è perciò ritrovato a inseguire un piccolo cagnolino spazzato a valle dalle acque del fiume.

Le riprese concitate delle gesta dell’intervento di salvataggio hanno fatto rapidamente il giro del Web, colpendo per il coraggio dell’agente gettatosi nelle forti acque fangose del fiume. Il cane, travolto dalla melma, sembrava cercare aiuto, una via di fuga verso riva, ma la potenza dell’acqua gli impediva ogni tipo di movimento autonomo. Per questo, dopo alcuni tentativi infruttuosi, l’animale è stato sbalzato più volte contro alcune rocce rimanendo inerte alla brutalità del fiume. Gli agenti presenti sul posto hanno iniziato a correre lungo le rive del fiume, cercando di intercettare e bloccare il corpo del cane.

Ma ogni sforzo è risultato vano, per questo motivo alcuni di loro si sono calati scivolando nell’acqua fangosa. Solo dopo varie manovre il coraggio di un poliziotto è stato premiato: l’uomo, immerso fino al busto, ha fatto da scudo al cane che è finito in velocità tra le sue braccia. L’intervento di un secondo agente ha permesso al salvatore di rimanere in piedi senza farsi trascinare a sua volta dalla corrente. Il cagnolino è stato subito adagiato a terra e rianimato con una breve ma efficace respirazione bocca a bocca, comprensiva di pressioni sul petto e massaggio cardiaco. Trasportato sul camioncino di servizio, il piccolo è stato reidratato con una flebo praticata sul posto. Secondo le informazioni riportate, a parte qualche botta, il cagnolino si riprenderà prontamente.

22 maggio 2015
Fonte:
Lascia un commento