Jenny Deakin è certa di dovere la sua vita al cane Lily-Rose, un incrocio di razza Cocker Spaniel e Papillon, in grado di mettere in atto la manovra di Heimlich. La donna trentenne, che abita nella parte ovest di Londra in Inghilterra, era intenta a sgranocchiare un biscotto mentre stava guardando la TV in tarda serata. Ma l’alimento ha seguito un percorso differente bloccandosi in gola e fermando la respirazione di Jenny. In preda al panico ha cercato di avvicinarsi al telefono per avviare una chiamata di soccorso, ma l’angoscia era troppa e le possibilità di salvezza iniziavano a scarseggiare. Ormai priva di forze, la donna è quindi crollata sul pavimento.

In aiuto della Deakin è intervenuta Lily-Rose che, con alcuni salti e compressioni sul petto della proprietaria, le ha liberato le vie respiratorie. Mentre perdeva i sensi la donna ricorda la cagnolina seduta sul divano mentre la stava osservando, ma poco dopo intenta a saltarle sullo sterno. La mossa repentina ha permesso a Jenny di riprendere fiato e aria, una volta in bagno ha potuto osservare il suo volto. L’incarnato era divenuto grigio e le labbra blu, segno inequivocabile dell’assenza di ossigeno e del pericolo appena scampato. La proprietaria, che lavora in una biblioteca di zona, è sicura che un cane non possa mettere in atto l’esatta manovra di Heimlich.

Ma ciò che ha fatto la sua cucciola le ha garantito di sopravvivere e ritrovare fiducia in se stessa. Lily-Rose, che vive con lei si da quando era cucciola, ha vinto molti premi per la sua bellezza. E per questo suo gesto eroico è stata nominata per il Cruft’s Friends for Life Competition nella categoria Dog Monthly’s Highlife Best Friends Trophy, una gara dedicata agli animali che più si sono distinti per il loro operato. Jenny, che ha sempre vissuto un’esistenza isolata perché vittima di bullismo, da quando ha accolto Lily-Roso ha cambiato percorso di vita. La piccola, spaventata dall’uomo, bisognosa di cure e amore, ha scoperto nella donna la perfetta amica del cuore, insieme hanno deciso di affrontare il futuro e migliorarlo.

9 febbraio 2016
Fonte:
Lascia un commento