Tara è un dolcissimo cane di razza mista Beagle, che ha vissuto i suoi primi anni di vita in Romania tra le strade polverose e il randagismo. Scacciata e allontanata, aveva trovato riparo nei pressi della zona verde di un ospedale, in compagnia di molti suoi simili nelle stesse condizioni. Di lei e del piccolo branco si occupava il personale della struttura, fornendo avanzi e un po’ di acqua. Ma in Romania il randagismo è osteggiato e spesso la legge favorisce vere e proprie mattanze, quindi la piccola era finita nella trappola dei bocconi avvelenati. Rimasta in vita per un’intera settimana, a differenza dei suoi compagni di strada, Tara era stata infine scoperta da un medico mentre agonizzava accanto all’ospedale.

Trasportata presso un veterinario di zona, era stata visitata e salvata, ma per le sue due zampe anteriori ormai in cancrena non c’era stato più nulla da fare. Nonostante le prospettive iniziali, il recupero è stato veloce e di lei si è interessata Kelly Lepre, parte integrante di un’associazione che gestisce il recupero dei cani. L’animale, trasportato in Inghilterra, è presto diventato protagonista di una raccolta fondi per l’acquisto di due protesi costruite in USA. Più di 3.000 sterline raccolte in poco tempo, che hanno garantito due nuove zampe alla giovane Tara.

Ora il cane è nelle mani amorevoli di Miss Hare, collaboratrice attiva per anni di Safe Rescue For Dogs, RSPCA e altre associazioni, che si è occupata di recuperare un passaporto e la documentazione per il cane. Esperta di riabilitazione di animali con problematiche, la donna è ora la tutrice di Tara, aiutandola nel recupero e per i primi tempi nel trasporto tramite un passeggino per bambini. Ma all’arrivo delle due protesi Tara, 4 anni, si è subito lanciata in una corsa di felicità e gioia. Dopo qualche prima caduta, la cagnolina ha trovato il nuovo equilibrio, la sua nuova autonomia. Tara rientra in un gruppo molto corposo di animali aiutati dall’associazione e dalle donazioni.

22 ottobre 2014
Fonte:
Lascia un commento