Archie è un giovane cagnolino di soli, 4 anni che è stato salvato dalla strada e da una vita randagia. Il suo percorso di recupero e addestramento è stato affidato all’associazione Dogs Trust, con sede a Londra. Accanto a lui Marie-Helene Leoni, un’insegnante di origine francese che negli ultimi otto mesi si è presa cura del piccolo. Questo ha permesso al cane di apprendere comandi e un’educazione, ma anche un’altra lingua ovvero il francese. Infatti Archie risponde solo a chi gli si rivolge con un’accento francese o utilizzando direttamente la lingua.

Il cagnolino ha seguito la donna durante le passeggiate intorno a casa, durante le quali parlava al piccolo con frasi o canzoncine per bambini in lingua francese. Settimane intense condite da parole e chiacchiere, che hanno educato lentamente il cane alle nuove sonorità. Così quando la donna non è presente, come ad esempio durante la settimana, lo staff è costretto ad assumere accenti francofoni così che il cucciola comprenda. Un modo originale per portare avanti una comunicazione per lui ormai familiare.

Archie

Telegraph via Facebook

Il Jack Russell Terrier era stato abbandonato in Irlanda, scaricato tristemente dall’ex padrone. Dopo aver raggiunto la sede inglese dell’associazione, Archie ha potuto lentamente rasserenarsi, familiarizzando con un posto nuovo e gente divenuta lentamente la sua famiglia. Questo proprio grazie all’aiuto di Marie-Helene, volontaria da 8 anni presso la struttura dopo il decesso del suo amato cane. Come conferma lei stessa, Archie all’inizio è apparso teso e preoccupato, ma anche grazie al supporto dello staff ha iniziato a rilassarsi. Per questo la donna ha proseguito l’educazione dentro le mura domestiche, ospitando il piccolo durante i weekend. Ora vorrebbe allargare la condivisione del tempo portando con lei il cane in vacanza. Magari durante una lunga camminata a Castleton nel Derbyshire, non solo per sgranchire le gambe ma anche per aumentare la fase di socializzazione e anche l’apprendimento della lingua francese.

10 novembre 2015
Fonte:
Lascia un commento