Si terrà oggi a Sonoma-Marin Fair, in California, l’evento annuale che decreterà il cane più brutto del mondo, ovvero il World’s Ugliest Dog. Il concorso non vuole svilire i quadrupedi meno affascinanti ma piuttosto premiare l’originalità data da una bellezza non convenzionale e standardizzata. Un contest del tutto singolare a cui i cani possono accedere solo dopo il giudizio del veterinario di fiducia, primo a determinare il giusto livello di bruttezza che ne possa concedere l’accesso alla kermesse. Un concorso molto ambito anche per il premio in denaro: al proprietario del vincitore verrà consegnata la cifra di 1.500 dollari.

L’evento, giunto alla 26esima edizione, è parte integrante di una fiera che si tiene annualmente presso la cittadina californiana. I tanti cani concorrenti verranno giudicati per quattro categorie: la prima impressione prodotta, le caratteristiche uniche, la personalità e la reazione del pubblico. Come sostengono gli organizzatori:

La bellezza è negli occhi di chi osserva e il concorso testimonia che non esistono canoni di bellezza specifici per diventare il migliore amico dell’uomo. Ogni proprietario è orgoglioso del proprio cane, nonostante un passo simile a una papera, oppure la mancanza di ciuffi di pelo o ancora uno sguardo non propriamente dritto. Il concorso per il cane più brutto non vuole denigrare e deridere, piuttosto mostrare quanto questi cani siano divertenti e amati. Inoltre il vincitore salirà agli onori della cronaca diventando una star nazionale, mentre il proprietario potrà ricevere inviti nei programmi televisivi oppure a eventi importanti. Un’occasione in più per orientare l’opinione pubblica verso un’adozione del cuore nei confronti dei cani non considerati la prima scelta.

Trepidante attesa dunque per l’evento made in USA dove il vincitore del 2013, Walle, cederà scettro e corona al nuovo protagonista. Un’occasione che non scontenterà il pubblico, atteso in gran numero come nelle precedenti occasioni. Una festa per celebrare l’affetto e la bellezza non convenzionale, elemento relativo e secondario rispetto alla dolcezza di un cane.

20 giugno 2014
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento