Una vicenda triste che ha colpito per la sua delicatezza: l’11 maggio un tornado e la sua potenza hanno prodotto devastazione e morte a Van, in Texas. Tra le macerie e i calcinacci un cane di circa 14 anni è stato scoperto ancora in vita, stretto tra le braccia e l’amore dei suoi proprietari ormai deceduti. I corpi di David Tapley, agente di polizia in pensione, e sua moglie Brenda sono stati rinvenuti accanto al cane anziano, che non ha voluto lasciarli neppure dopo l’ultimo respiro.

Il quadrupede, razza Cane da montagna dei Pirenei, ha perso tutto a causa del tornado, ma principalmente è rimasto orfano degli affetti più cari. Recuperato tra i calcinacci è apparso subito sofferente, con un timpano esploso e un trauma cranico, quindi con evidenti escoriazioni sulla cute. Tratto in salvo dall’associazione Nicholas Pet Haven, è stato successivamente adottato da Michelle Shockley di Tyler, sempre in Texas. La donna dovrà affrontare un percorso di recupero fisico e soprattutto emotivo perché il cane, ribattezzato Emma, è molto depresso e triste.

La sua salvezza coincide con quella di altri 20 cani messi in sicurezza dalla furia devastatrice del tornado, curati dal gruppo Nicholas Pet Haven. Tutti potranno avere una seconda chance come Emma, quindi trovare una nuova famiglia. La cagnolina, secondo diverse valutazioni contrastanti, potrebbe non superare gli 8 anni di età. L’evento ha devastato il suo animo quindi la sua è un’espressione perennemente triste che spezza il cuore di chi la osserva. Durante la catastrofe ha perso la famiglia e i suoi compagni di giochi, gli altri due cani con cui viveva. Michelle si è impegnata per garantirle una rinascita e una nuova esistenza, Emma dorme molto e mangia poco, ma forse con un po’ di amore e cure mediche potrà ritornare a gioire e correre serena come un tempo.

21 maggio 2015
Fonte:
Lascia un commento