Una vicenda di forte ed evidente fedeltà quella dimostrata da un esemplare bianco di Cane da montagna dei Pirenei che, con lealtà e coraggio, ha assistito il suo amico a quattro zampe. L’animale dal maxi formato è stato individuato a bordo strada, nei pressi del Dallas-Fort Worth National Cemetery. Seduto come una statua di pietra vegliava il suo amico, ormai sdraiato a terra nell’erba e purtroppo deceduto. L’immagine statica del cane ha colpito i passanti che hanno cercato di diffondere velocemente la notizia e la sua posizione.

Samuel Flores, primo ad intercettare il cane, ha pubblicato l’immagine sulla bacheca Facebook di Julie Fennell, avvocato specializzato nella tutela degli animali e parte integrante del gruppo No Bully Left Behind. La giovane, già sul territorio per sfamare molti dei quadrupedi che vengono tristemente abbandonati per le strade di Dallas, si è recata subito sul luogo del fatto. Anticipata da una collega dello stesso team, Jessy Faiferlick, che ha potuto quindi descrivere la dinamica dei fatti.

Il cane bianco si è mostrato teso ed ha cercato di difendere il suo amico, ma appena si è reso conto che la donna voleva aiutarlo si è seduto e le ha allungato la zampa. Come una dimostrazione di fiducia e una richiesta di soccorso. L’animale deceduto è stato trasferito in auto, per controllare l’eventuale presenza del chip, così le due donne hanno potuto osservare le tracce di sangue lungo la strada. Probabilmente dopo l’impatto il cane bianco ha trascinato l’amico sul prato per evitare venisse travolto da altre auto, sperando quindi in un soccorso. Durante il tragitto verso il rifugio il maxi cagnone ha appoggiato la sua zampa sulle spalle di Julie, come dimostrazione di fedeltà e gratitudine. Purtroppo nessuno dei due animali era provvisto di chip, per il momento l’esemplare è ospite della Dallas Animal Services ma se nessuno ne reclamerà la proprietà verrà immesso nel circuito delle adozioni.

11 novembre 2015
Fonte:
Lascia un commento