Una storia che tocca i cuori di chi può comprendere quanto possa risultare forte e intenso il legame con un cane, quanto amore possa filtrare da una convivenza, diventando solido e importante. La tenacia di un quadrupede che, contro ogni previsione, è riuscito a sopravvivere fino al matrimonio dei suoi proprietari. Un momento di grande gioia e felicità, a cui l’animale ha preso parte con entusiasmo e partecipazione. Nelle foto scattate da JenDz Photography, il cane è immortalato mentre, soave, posa tra fiori e foglie, ricevendo un bacio dalla sposa. Il quindicenne Charlie Bear deve tutto a un incontro fortuito con l’allora diciannovenne Kelly O’Connell, che lo trovò solo e abbandonato dentro un carrello della spesa. Era inverno e il cucciolo aveva sole dodici settimane di vita. Nonostante non fosse alla ricerca di un animale da compagnia, l’incontro è risultato fatale per entrambi.

La donna, allora di casa nello stato di New York, con il tempo decise di trasferirsi in Colorado. Ovviamente accompagnata dal quadrupede mix Labrador. La loro vita insieme era piena di gioia e divertimento, in perfetta simbiosi e cooperazione. L’ingresso nelle loro vite del fidanzato James Garvin non ha però sbilanciato l’equilibrio iniziale, completando il puzzle e trasformando il duo in una famiglia. La coppia di giovani, entrambi veterinari, si è sposata in settembre con una cerimonia romantica circondati dagli affetti più cari. All’evento non poteva certo mancare il cane, ma a gennaio gli era stato diagnosticato un male incurabile: un tumore debilitante al cervello. Le sue condizioni perciò si sono velocemente aggravate, tanto da risultare vittima di ripetute crisi epilettiche.

I due, dopo un’attenta analisi, avevano deciso di addormentarlo per porre fine al suo dolore e alla sofferenza. Ma l’idea di sposarsi senza il grande amico al loro fianco straziava penosamente Kelly. Il cane sembrava concordare con la donna e, con grande energia, ha trovato la forza per prendere parte alla cerimonia. La sorella della sposa lo ha trasportato tra le braccia fino all’altare, tra le lacrime di tutti gli invitati. Le foto testimoniano la gioia vissuta di tutti i presenti, ma anche l’ultimo momento in famiglia condiviso dalla coppia con il cane. Sopravvissuto per pochi giorni dopo la cerimonia, l’animale è stato addormentato ma circondato dagli affetti più cari.

20 settembre 2016
Fonte:
I vostri commenti
alessandra, martedì 20 settembre 2016 alle11:23 ha scritto: rispondi »

esseri superiori.....eccezionali.....insostituibili

Lascia un commento