L’amicizia tra Kolima e Paolo ha toccato i cuori degli utenti della rete, divenendo velocemente virale. Il primo è un cane di razza pastore dell’Anatolia o Kangal, uno di quegli esemplari dal formato maxi e imponente, mentre il secondo è un asino di sei anni. Tutti e due vivono serenamente con Felice Caputo, il loro proprietario, a cui non è sfuggita la singolare amicizia.

La leva che ha unito i due è stata la malattia di cui soffre Kolima: il cucciolone di quasi un anno ha la sindrome di Wobbler o anche spondilomielopatia cervicale caudale. Una malattia neurologica congenita che consiste in una compressione del midollo spinale cervicale caudale con degenerazione progressiva del medesimo, che produce poca coordinazione motoria, andatura anomala con dolore cervicale e debolezza. Come specifica anche lo stesso proprietario, possono subentrare alterazioni delle articolazioni, dei legamenti e difficoltà di movimento. Infatti il cane spesso rimane accucciato non riuscendo a deambulare correttamente oppure a rialzarsi. A dispetto della sua giovane età che imporrebbe voglia di correre, scatenarsi e divertirsi.

A notare questa particolarità fisica non è stato solo Felice ma anche e principalmente Palo, l’asino che vive in campagna con lui e dall’indole testarda e dispettosa. Ma, come molti esemplari della sua razza, dall’animo sensibile, intelligente e arguto. L’asino ha accolto Kolima come un amico con cui giocare e, per evitargli fatiche inutili, si inginocchia al suo fianco fino a sdraiarsi accanto a lui. I due si divertono con entusiasmo mentre Paolo mordicchia le orecchie del cane con estrema delicatezza, si rotolano nel fieno mentre Kolima cerca di leccare il muso dell’animale. Una vera e propria adozione, dove sentimento, affetto ed empatia sono evidenti a tutti. Una volta di più gli animali ci mostrano la strada verso l’amore sincero, a dispetto delle evidenti differenze di specie. Del tutto superflue e inesistenti quando scocca la scintilla dell’affinità e dell’affetto.

10 febbraio 2016
Fonte:
Lascia un commento