Una situazione davvero singolare, quella accaduta in USA nei pressi di Elkmont in Alabama, in concomitanza dell’evento annuale della mezza maratona. Una donna del luogo, dopo aver aperto la porta di casa per lasciare uscire il cane per espletare i bisogni in giardino, lo ha ritrovato settimo al traguardo con tanto di medaglia di partecipazione. Un momento buffo e divertente con il quadrupede Ludivine come protagonista dell’evento sportivo, immortalata mentre tagliava il traguardo con la sua corsa buffa e dinoccolata. La proprietaria ha scoperto il tutto con stupore, solo dopo aver ricevuto una serie di SMS dai partecipanti alla maratona stessa.

L’adorabile scorribanda della cagnolona da caccia non è passata inosservata ed è stata battuta più volte dalle agenzie di stampa locale, fino a guadagnare la celebrità via Facebook. A quanto pare Ludivine era uscita in giardino per espletare i bisogni corporali, ma incuriosita da odori e profumi vari deve aver scoperto qualche apertura nella recinzione a protezione dell’abitazione. Sgattaiolata letteralmente fuori dagli spazi consueti, la cagnolona di due anni e mezzo si è unita ai corridori della mezza maratona, seguendoli con costanza e divertimento. Il suo tempo per la Elkmont Half Marathon si aggira intorno all’ 1:32:56, garantendole l’ingresso ufficioso tra i primi dieci a tagliare il traguardo.

I testimoni del suo passaggio hanno confermato come Ludivine abbia corso da sola, senza l’ausilio di un guinzaglio, con qualche stop per annusare un coniglio morto e scorrazzare nell’erba. Ma riprendendo la corsa con tenacia e allegria, tallonando letteralmente gli altri partecipanti. Aprile Hamlin, proprietaria del cane, è rimasta sorpresa dalle gesta della cucciolona, solitamente pigra e dedita al riposo. La stessa donna ha pubblicato via Facebook una foto del giorno dopo la gara, dove Ludivine pare intenta a riposare distrutta dalle fatiche. L’evento, utile a raccogliere fondi per la Elkmont High School, ha visto la partecipazione di 165 corridori e di Ludivine, special guest non preventivata.

26 gennaio 2016
Lascia un commento