Una scelta singolare quella della popolazione votante della città di Cormorant, in Minnesota, che ha deciso a favore dell’elezione di un cane. Il simpatico animale, un esemplare di 7 anni di nome Duke e di razza cane da Montagna dei Pirenei, è un quadrupede dal formato grande e dal pelo bianco. A sua insaputa un anno fa è stata organizzata una campagna promozionale con tanto di cartelloni e spillette, così da diffondere la sua immagine contro il rivale ovvero il negoziante di zona Richard Sherbrook.

La strategia pare aver funzionato, tanto che lo stesso Sherbrook ha votato per Duke, che ora da 10 mesi è il sindaco onorario della cittadina grazie ai 22 voti da parte dei 25 abitanti della piccolissima località. La sua presenza sembra ironica eppure, secondo i locali, Duke svolgerebbe il suo compito con serietà e consapevolezza. Alcuni di loro intervistati da Associated Press hanno assicurato che la sola presenza del cane lungo i bordi della strada convincerebbe i guidatori a procedere con più prudenza, diminuendo di conseguenza anche la velocità.

La dura campagna elettorale, lunga cinque settimane, è stata sovvenzionata da 12 abitanti di Cormorant che a testa hanno stanziato un dollaro, un investimento che ha fruttato l’elezione del cane. La vittoria è stata assoluta e stracciante. Dopo il risultato, al neo sindaco sono state dedicate 5 ore di cura e toelettatura, per garantire un’immagine più pulita, fresca e salutare. Completate da nuovi capi di abbigliamento da sfoggiare durante le occasioni ufficiali e le interviste in TV. Il sindaco ha infatti un’agenda molto fitta di impegni, una tabella di marcia piuttosto serrata, che prevede anche una serie di apparizioni televisive all’interno della comunità locale. Per spronare verso la sua elezione sono state creati anche gadget e magliette a tema, con tanto di immagine del cane. Non potendo usufruire di uno stipendio, Duke gode di una scorta annuale di cibo, fornita gentilmente da un negozio per animali situato nella cittadina più vicina. Per il cane è stata creata una pagina Facebook dove vengono aggiornate le sue gesta, con articoli e curiosità.

9 giugno 2015
Fonte:
Lascia un commento