Un esemplare di cane razza Boxer è rimasto per due giorni da solo tra i monti di Ben Vane, in Scozia. L’improvvisa caduta tra i dirupi del suo proprietario ha interrotto la scalata, costringendo il soccorso dell’Arrochar Mountain Rescue Team a intervenire tempestivamente. Grazie all’esperienza e alla conoscenza dei luoghi il gruppo di recupero è riuscito a trarre velocemente in salvo l’uomo ma, nonostante lo avesse individuato, è stato costretto a lasciare il cane sulle montagne. Forse l’animale di nome Jax era troppo impaurito e, vista la situazione di emergenza, per il team non c’è stato tempo sufficiente per convincerlo a ritornare a valle

La condizione di isolamento e improvviso abbandono ha preoccupato profondamente il proprietario che, con il supporto della rete e dei social network, ha creato un tam tam virtuale. La necessità di riportare a valle Jax è giunta fino ai due esperti alpinisti Chris Miles e Alex Slipchuk, che si sono offerti di salire fino alla cima alla ricerca del cane. Due giorni di totale isolamento, senza acqua e cibo, prima che la macchina degli aiuti si mettesse in moto. Ma grazie al passaparola i due uomini hanno ripercorso al ritroso il cammino intrapreso dall’uomo, raggiungendo il luogo dell’incidente.

Dopo un primo controllo i due scalatori hanno deciso di salire ancora più in alto, sfidando l’altezza e le sporgenze a picco nel vuoto. Gli sforzi non sono stati vani perché, sopra le loro teste, è apparso il cane incuriosito dalle voci che chiamha raggiunto da solo l’animale e per spingerlo a fidarsi, abbandonando l’atteggiamento ostile e terrorizzato, gli ha fornito una serie di crocchette e biscotti per cani. Dopo averlo convinto a far qualche passo verso la sua direzione lo scalatore ha creato un piccolo cappio con una corda e, dopo qualche lancio, è riuscito a raggiungere il collo di Jax. Il cane ha quindi seguito l’uomo verso il secondo scalatore e, dopo una pausa di cibo e acqua, è ritornato con i due a valle. Il gesto altruista ed eroico dei due uomini non è passato inosservato, grazie alla loro disponibilità Jax ha potuto ricongiungersi con la sua famiglia.

16 aprile 2015
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento