Un’avventura drammatica quella vissuta da un giovane cane di razza PitBull, scoperto all’interno di una valigia nei pressi di un quartiere popolare del Bronx a New York. Il piccolo era stato individuato all’interno dell’articolo completamente chiuso, inoltre le sue condizioni di salute erano apparse sin da subito molto problematiche. Il cane evidenziava un forte stato di malnutrizione e inedia, tanto da richiedere il ricovero immediato. L’animale è stato quindi affidato alle cura dell’ASPCA, un’associazione americana che lotta per la prevenzione e la cura della salute degli animali contro abusi e violenze. Il gruppo è composto da ex agenti, comportamentisti e veterinari, che collaborano in sincrono con la polizia per aiutare gli esemplari in difficoltà e individuare i responsabili.

La provvidenziale segnalazione di un passante ha fatto scattare immediatamente i soccorsi che si sono recati nei pressi di un cassonetto della spazzatura, nella zona del quartiere di Melrose Housing Development. Il piccolo completamente pelle e ossa, che non superava l’anno di età, è stato tratto in salvo e ha intrapreso un lungo percorso di recupero e cura contro l’abuso e la violenza subite. Con il tempo ha riguadagnato peso ed energia, riuscendo a non perdere la sua gioia interiore e la fiducia nei confronti dell’uomo. Secondo le indagini dell’ASPCA e della polizia gli abusi domestici nei confronti degli animali raggiungerebbero la drammatica percentuale del 71%, una cifra scioccante. Mentre un 43% delle violenze verrebbe perpetrata nei paraggi dell’istituti scolastici.

Il giovane PitBull, recuperato prima del periodo natalizio, è ora sulla via della guarigione definitiva. Grazie al supporto del personale incaricato ha potuto intraprendere un percorso di riabilitazione emotiva, fisica e comportamentale. L’associazione lo considera pronto per l’adozione e l’ingresso all’interno di una nuova e amorevole famiglia, dove possa trovare un ambiente sano e sereno. E se per il cucciolo il futuro si prospetta migliore non cessano le indagini avviate dal NYPD: il dipartimento di polizia di New York deciso a stanare i responsabili e sempre pronto a difendere gli animali dalla sofferenza e dall’abuso.

26 gennaio 2015
Fonte:
Lascia un commento