Una situazione che avrebbe potuto volgere al peggio, se la vittima non fosse finita tra le amorevoli braccia della Pet Helpers Inc. L’associazione, composta da volontari, si occupa del benessere degli animali che vivono condizioni di sofferenza e disagio, trovando loro una nuova dimora. Gli esemplari che vengono soccorsi spesso giungo da situazioni abitative non idonee oppure dal canile, magari prossimi alla soppressione. Il loro lavoro è quello di affiancare la cittadinanza educando verso l’accoglienza e l’adozione, quindi sensibilizzando e informando nei confronti di vaccinazioni e sterilizzazioni.

Anche per quanto riguarda il cane Logar, l’associazione è risultata di vitale importanza, perché l’animale è giunto presso la loro sede in West Virginia con il muso estremamente gonfio. Non è chiara la dinamica che ha condotto a questo esito, ma il quadrupede mostrava un forte gonfiore davvero sospetto e non dovuto a un collare stretto. Probabilmente morso da un serpente testa di rame velenoso ma, per fortuna, non letale. I suoi soccorritori hanno intercettato Logar in quelle condizioni e, senza esitare, l’hanno condotto presso l’associazione e prestato le prime cure.

=> Scopri tutto sul Beagle


Le foto pubblicate via Facebook hanno mostrato un animale sofferente che, grazie a medicinali e controlli, ha superato la fase critica e gradualmente perso il suo gonfiore. In soli due mesi, l’animale devastato dal morso è guarito ritornando al suo originale splendore. Nonostante in molti abbiano insinuato la presenza di Photoshop negli scatti più angoscianti, la Pet Helpers Inc ha sconfessato le falsità, mostrando i netti miglioramenti. Ora Logar, dopo un periodo in stallo, ha fatto conoscenza con la sua nuova famiglia e il nuovo compagno di giochi Oliver, anche lui giunto da un canile. Sterilizzato, registrato e vaccinato, Logar è un cane in perfetta forma, pronto a lasciarsi alle spalle la brutta avventura e tutto il dolore patito.

10 novembre 2016
Fonte:
Lascia un commento