Un’esperienza di forte dolore e violenza quella subita da un cucciolo di cane di razza Labrador, colpito per ben diciotto volte da un’arma da fuoco. Il piccolo è stato visto mentre era tra le mani di alcuni bambini, nei pressi di un complesso in ristrutturazione e manutenzione a Rock Hill, nella Carolina del Sud. A osservare i movimenti sospetti è stato un addetto alla manutenzione che, poco dopo, ha scoperto il piccolo sanguinante e dolorante. L’immagine dell’animale straziato ha convinto l’uomo a chiamare le forze dell’ordine e sul posto è intervenuto il Capitano Mark Bollinger, insieme agli ufficiali della polizia di Rock Hill.

Dopo averlo riposto in una scatola, hanno condotto il piccolo presso l’Ebenezer Animal Hospital, dove i veterinari hanno individuato 18 proiettili conficcati nel corpo del cane. Il cucciolo, ribattezzato Brody, sarebbe stato abbandonato ma gli agenti non sono riusciti a risalire all’ex proprietario. Vista la giovane età – sei settimane di vita – non verrà sottoposto a nessun intervento ma sarà seguito passo dopo passo. Il suo corpo da cucciolo non sopravviverebbe all’anestesia e all’intervento, per questo lo staff preferisce attendere un po’ di tempo per affrontare serenamente l’operazione.

Per fortuna le pallottole non hanno colpito nessun organo vitale, per questo Brody sta reagendo in modo positivo alle cure e ai medicinali. Come ha ribadito anche il Dottor Jay Hreiz, direttore del centro medico, Brody è stato molto fortunato perché le pallottole non hanno pregiudicato la sua giovane vita.

Il Capitano Bollinger ha individuato i presunti responsabili del fatto che, per il momento, hanno negato ogni coinvolgimento. Mentre il cucciolo rimarrà presso la struttura medica, ma a fine percorso verrò affidato a Project Safe Pet, che si occuperà di trovargli una casa e una famiglia. Il cucciolo si sta godendo le cure e le attenzioni, le lacerazioni esterne stanno lentamente guarendo e il suo umore è più sollevato. Una recente fotografia pubblicata via Facebook lo mostra accucciato accanto al suo peluche preferito, morbido protettore del suo benessere.

25 febbraio 2016
Fonte:
I vostri commenti
gabry, giovedì 25 febbraio 2016 alle14:48 ha scritto: rispondi »

SOLO I DELINQUENTI POSSONO SPARARE AD UN CUCCIOLO PER ME NON C'è PENITENZA ADEGUATA!!

Lascia un commento