Cane cieco si perde nel traffico di Roma: la Polizia lo salva

Ha perso l’orientamento a causa del traffico e della pioggia battente che da giorni colpisce Roma, non trovando più la sua proprietaria. È questa la disavventura che ha colpito un cane nella Capitale, nel quartiere della Garbatella, fortunatamente salvato dall’intervento di una pattuglia della Polizia. La vicenda, raccontata sulla piattaforma Facebook, è immediatamente divenendo virale, raccogliendo il plauso di molti amanti degli animali in tutta Italia.

Il racconto, così come già accennato, è stato pubblicato sulla bacheca Facebook di “Noi Poliziotti per sempre”, una pagina molto attiva e dedicata alla Polizia di Stato. Da quanto si apprende, un cane completamente cieco ha perso l’orientamento, forse a causa dell’intenso traffico e del maltempo, e si è ritrovato impossibilitato a ritrovare la sua proprietaria.

=> Scopri come ritrovare il cane quando si perde


Spaventato e disorientato, il quadrupede si è trovato in mezzo alle auto. Fortunatamente, però, sul suo percorso ha incontrato una pattuglia di Polizia, che ha provveduto al recupero dell’animale, salvandolo dai rischi della strada. Portato in commissariato, e fornite le prime cure, grazie a un appello sui social network è stato possibile rintracciare la proprietaria, per un pronto ricongiungimento con l’amico a quattro zampe.

=> Scopri il cane ritrovato dopo sei mesi in montagna


L’animale è stato portato negli uffici del commissariato Colombo. Un toccasana per lui: è stato coccolato dai poliziotti che hanno rimediato un phone con il quale l’hanno asciugato. Poi, è scattata una piccola indagine per trovare il proprietario: è stata inserita su Facebook la notizia del ritrovamento del cane con tanto di foto. Il trovatello stava per andare al canile quando il telefono del commissariato ha squillato: era la padrona del piccolo meticcio, disperata per la perdita del cane. Pochi minuti dopo il cagnolino è uscito dal commissariato in braccio alla padrona.

7 novembre 2018
Immagini:
Lascia un commento