In molti credono gli animali non provino dolore o non soffrano, in realtà è tutto il contrario. Cani e gatti sono animali senzienti che possono nutrire vari sentimenti, compreso l’amore e l’angoscia legata all’abbandono. Non sono gli unici del regno animale, ma come animali d’affezione sono gli esemplari a diretto contatto con l’uomo e, per questo, più visibili. Un cane abbandonato in canile dopo anni di vita insieme prova il senso del rifiuto sulla sua pelle, la sensazione di smarrimento e la paura legata a un luogo nuovo senza visi familiari. Ma principalmente la consapevolezza di essere stato rifiutato dal suo branco, le persone che ama di più e per cui potrebbe donare la sua vita.

È il caso di Chelsea, una giovanissima Pit Bull di solo un anno di età che, addolorata dall’abbandono della sua famiglia, non ha voluto mostrare il suo muso ai visitatori del canile. Perdendo così l’occasione di trovare una nuova famiglia e iniziare una nuova vita.

Il grande dolore provato l’ha costretta in un angolo, richiusa su se stessa, senza nessuna voglia di reagire. Un’immagine dolorosa che ha fatto il giro della rete, colpendo per il forte impatto emotivo. Il comportamento del cane è diventato evidente durante la settimana del No Pet Left Behind, un programma organizzato dal San Bernardino City Animal Control in collaborazione con Eastwood Ranch Foundation e Paws For Hope. Una proposta importante per sensibilizzare la cittadinanza verso l‘adozione degli animali in canile, bloccando di fatto per 7 giorni le soppressioni programmate.

La tristezza del cane ha catturato l’attenzione della Jason Heigl Foundation che ha deciso di accoglierla, concedendole più tempo per un’adozione e per permetterle di ritrovare la sicurezza in se stessa. L’associazione, fondata dall’attrice Katherine Heigl e da sua madre Nancy in memoria del figlio e amato fratello. All’interno della nuova struttura la cagnolina ha imparato a muoversi accantonando lentamente la paura e il dolore, cercando sempre più spesso le carezze e le coccole del personale. Alcune immagini recenti la mostrano felice mentre gioca, un quadro differente dalla piccola anima schiacciata in un angolo del box. Un cambiamento che fa bene sperare per il suo futuro.

27 luglio 2015
Fonte:
Lascia un commento