Beowulf si può definire un cane fortunato. Il bellissimo esemplare di Pastore Tedesco, di soli 5 anni, ha rischiato di morire per uno scherzo del destino. Caduto accidentalmente nelle acque gelide di un laghetto ghiacciato, il cagnolone era prossimo alla morte. Il passaggio fortuito di Tim Wilkinson ha cambiato il corso degli eventi.

>>Leggi del cane antisuicidio

Il cucciolone, di proprietà di James e Tammy Mitchell, era in libera uscita nei pressi del laghetto di trote Spring Tree di Great Falls. Alla probabile ricerca di qualche uccellino da catturare, Beowulf deve essersi spinto troppo sullo strato ghiacciato del laghetto. Forse un movimento brusco, oppure una superficie troppo sottile hanno fatto cadere l’animale in acqua.

Le temperature troppo basse hanno imprigionato il cane, che si è trovato rapidamente in uno stato di ipotermia. Tim Wilkinson, di strada nei pressi del laghetto, deve aver scorto un oggetto immobile a 10 metri dalla riva e, convinto fosse un sacco della spazzatura, era pronto per proseguire nel percorso. Ma osservando bene si è accorto del cane e del suo stato di immobilità.

>>Vai alla storia del cane Tommy

Con costanza e pazienza è riuscito a spaccare il ghiaccio trascinando il cane a riva. L’animale è stato subito condotto al Best Friends Animal Hospital, subendo un arresto cardiaco durante il tragitto. Raggiunti i proprietari via telefono, a Beowulf sono state prestate le prime cure. La situazione è apparsa drammatica sin dal principio, perché l’animale non reagiva e la temperatura corporea era molto bassa.

Ci sono volute ore di lavoro, tante bottiglie di acqua bollente poste accanto al suo corpo e molta pazienza. Ma il cane è riuscito a riprendersi e a reagire al trauma termico. Dopo un periodo di convalescenza Beowulf è tornato a fare la guardia all’interno del negozio dei suoi proprietari, ricevendo coccole e biscotti da tutti i clienti compreso il suo salvatore.

15 marzo 2013
Fonte:
Lascia un commento