Una storia di infinito amore per gli animali proviene dagli Stati Uniti, dove un piccolo cagnolino è stato salvato da un passante dopo un grave incidente. Si tratta di bastardino incrocio con uno Yorkshire Terrier, che la scorsa settimana è caduto da un ponte in prossimità di Miami.

Il cagnolino stava passeggiando sul ponte levatoio che separa Miami da Brickell. Proprio mentre stava camminando, il ponte si è sollevato e così l’animale è rimasto a penzoloni a oltre 11 metri d’altezza. David Bernstein, un passante, vista la scena è corso subito in aiuto del cucciolo.

Inginocchiatosi per raccogliere il cane, in una posizione precaria visto il sollevamento del ponte, per pochi centimetri l’uomo non è riuscito ad afferrare l’animale, che è quindi precipitato nell’acqua sottostante. Subito il volenteroso salvatore si è avvicinato alle rive per dei giri di ricognizione, ma del cane nessuna traccia.

L’uomo, tuttavia, ha deciso di non demordere: il giorno seguente è tornato sulla scena dell’incidente, per scoprire se l’animale avesse raggiunto la riva o si fosse semplicemente nascosto. Durante la perlustrazione del luogo, il coraggioso salvatore ha notato una piccola zolla di terreno, una caverna improvvisata. Entrandovi, ha trovato il cucciolo bagnato, sporco di rifiuti, ma incredibilmente sano. Dopo tutte le cure del caso, comprese delle analisi veterinarie, ora quel che la stampa locale ha definito come un “buon samaritano” spera che si possa risalire ai legittimi proprietari tramite microchip. Non si tratterebbe infatti di un randagio, bensì di un cane semplicemente smarrito.

19 luglio 2012
Lascia un commento