Dudù è un cane stressato, bisogna intervenire immediatamente. Così si può riassumere la protesta degli animalisti per la difesa del barboncino di Silvio Berlusconi e della compagna Francesca Pascale, a quanto pare alimentato in modo scorretto e costretto a una vita di nervosismi. Dal Cavaliere e dal suo entourage non arriva alcuna conferma, ma sul Web è già polemica.

Il tutto nasce da alcune segnalazioni ricevute dall’associazione AIDAA, così come riportano i principali organi di stampa. Alla sede del gruppo animalista sarebbero arrivare tre telefonate, provenienti da supposte collaboratrici domestiche di Silvio Berlusconi, in merito ai trattamenti non consoni a cui il cane sarebbe quotidianamente sottoposto. Non solo una vita particolarmente stressante – sebbene i termini non vengano specificati – ma anche un’alimentazione a base di pasticcini, dannosi per la sua salute.

Così spiega Lorenzo Croce, presidente dell’associazione AIDAA:

Tra giovedì sera e venerdì mattina noi dell’AIDAA abbiamo ricevuto tre telefonate da un telefono fisso di Roma, da signore che si sono qualificate come collaboratrici domestiche di Palazzo Grazioli. Tutte riportavano una forte preoccupazione per Dudù. Secondo le signore, sarebbe costretto a un’alimentazione a base di pasticcini in quantità tale da metterne a repentaglio la salute e, inoltre, soffrirebbe di una sindrome depressiva a causa della situazione di generale stress della famiglia in cui vive.

L’associazione, che in passato si è già occupata del cane di Mario Monti – adottato a seguito della partecipazione a “Le Invasioni Barbariche” di Daria Bignardi – e dell’asino di Michela Vittoria Brambilla, ha sporto segnalazione all’ASL di competenza. Stando a quanto riportato su Il Tempo, tuttavia, il veterinario Federico Coccia non rileverebbe elementi di preoccupazione per il cagnolino del Cavaliere.

Insomma, non resta che attendere l’intervento di prassi dei veterinari dell’ASL che, qualora la segnalazione avrà avuto esito positivo, si preoccuperanno di attestare la salute del cagnolino, così come anche la sua alimentazione.

2 dicembre 2013
Via:
Lascia un commento