Innegabile la fedeltà dei cani, un sentimento sincero e duraturo che li lega al proprietario per tutta la vita. Per questo non stupisce la reazione di Maya, un esemplare di razza Akita Inu di soli due anni, disposta ad attendere l’amica umana fuori dall’ospedale. La giovane spagnola Sandra Iniesta, di soli ventidue anni, ha iniziato a sentire dolori lancinanti all’addome mentre trascorreva le vacanze in compagnia del cane e di suo padre. L’uomo ha quindi deciso di mettersi alla guida per raggiungere i luoghi familiari e i servizi sanitari di casa, presso Barcellona. Ma visto l’aumento della sofferenza della ragazza, ha deciso di fare una sosta improvvisa nei pressi di Alicante, conducendo la figlia all’Elda General Hospital.

Sandra è stata ricoverata d’urgenza per l’asportazione dell’appendice mentre il padre, fuori dalla struttura, ha cercato di collocare Maya nuovamente in auto. Ma la cagnolina, fedele alla sua razza, ha deciso che non poteva abbandonare Sandra. Con molta pazienza e serenità la giovane quadrupede si è accucciata fuori dall’entrata e per giorni ha atteso che l’amica umana uscisse sulle sue gambe. Come ha sostenuto lo stesso padre, Maya non ha voluto abbandonare il luogo di degenza di Sandra, poiché l’animale è molto legato a tutti membri della famiglia. Ma il suo grande amore è rivolto quasi interamente verso la ragazza, che probabilmente riveste il ruolo di capobranco. Il personale della struttura, ma anche i pazienti, sono rimasti colpiti da tanta devozione e fanno a turno per coccolare e sfamare la quadrupede.

Per Sandra questa non è un’anomalia, la piccola è solita attenderla fuori da negozi ed esercizi. Ma la razza Akita Inu è tra le più fedeli nel mondo canino: un esempio il cane Hachiko, che per dieci anni attese il ritorno del proprietario. Ma l’uomo, un pendolare giapponese, morì per in un malore fatale, e il cane non si rassegnò alla sua assenza aspettandolo in stazione fino al suo ultimo giorno.

7 settembre 2016
Fonte:
Lascia un commento