Per settimane ha aspettato che il suo amico umano tornasse a casa, in trepidante attesa nella speranza facesse capolino dalla solita strada davanti casa. Ma un cane di razza Pastore tedesco ha indugiato invano che il suo proprietario tornasse da lui, sconsolato e depresso seduto sulle scale davanti la porta dell’abitazione. L’animale deve aver creduto di essere stato abbandonato, di aver commesso qualcosa di irreparabile e quindi di essere stato rifiutato dal suo amico. Ma ciò che non poteva sapere è come il suo proprietario fosse morto, ucciso durante una rapina nel negozio in cui lavorava.

Un’azione improvvisa nello store dove prestava servizio, per mano di due uomini mascherati che hanno fatto irruzione nello spazio di Houston in Texas, decisi a portare a termine il fatto. L’arma imbracciata da uno dei due è risultata letale per il cinquantquattrenne Hatem Abuharbid, colpito da una pallottola alla coscia che ne ha reciso l’arteria. I soccorsi non hanno potuto molto, l’uomo è morto in ospedale poco dopo. Il povero quadrupede ha atteso che Hatem ricomparisse come al solito, per accoglierlo come di consueto con affetto e amore. Ma il tempo si è tristemente prolungata per due settimane, durante le quali il povero cane è stato visto seguire speranzoso tutte le macchine di passaggio.

I vicini di, casa mossi a compassione, hanno cercato di avvicinare il quadrupede, per metterlo in salvo. Ma l’animale è sempre sfuggito alla presa, cercando rifugio altrove per poi ricomparire nuovamente sulle scale. Le ciotole di cibo e acqua si sono moltiplicate nei giorni successivi, così da lenire almeno i morsi della fame. Quindi è stata coinvolta un’esperta, Maranda Perez, che dopo tre ore di tentativi e pazienza è riuscita ad avvicinare l’animale. Dopo avergli messo il guinzaglio al collo si è seduta accanto a lui e, con carezze e parole dolci, ha cercato di spiegargli il drammatico accaduto. L’animale per il momento vivrà da lei, fino a quando il fratello di Abuharbid non lo adotterà definitivamente.

25 febbraio 2016
Fonte:
Lascia un commento