Dopo una vita passata al freddo e fuori dalle mura della casa, senza un adeguato riparo, l’anziano cane Sam è finito in rifugio. I suoi proprietari, dopo dieci anni trascorsi insieme, hanno deciso di spostarsi e cambiare abitazione ma senza la presenza dell’animale. Per lui si sono aperte le porte del canile, di una struttura dove i cani se non vengono prenotati o adottati finiscono per essere soppressi. I volontari del Saving Carson Shelter Dogs in California hanno quindi sfruttato il passaparola e Facebook per sensibilizzare in merito l’opinione pubblica: il video del quadrupede è divenuto velocemente virale con quasi trentamila visualizzazioni.

Il suo muso spento, gli occhi tristi e l’animo confuso hanno colpito al cuore gli utenti di Facebook. Come recita la sua presentazione, non sono valsi 10 anni di convivenza, per lui la risposta finale è stato il canile. In questo decennio Sam non deve aver trascorso un’esistenza comoda perché sempre esposto alle intemperie, incapace di andare a guinzaglio, con infezioni sulle zampe e nelle orecchie, quindi con il pelo sporco e trascurato. Per fortuna le condivisioni hanno permesso al cane di ottenere il trasferimento presso una famiglia affidataria, intenzionata ad adottarlo. Ma i troppi cambiamenti devono aver spaventato e frastornato l’anziano quadrupede che, una volta pronto per lo spostamento nella nuova casa a Norco in California, ha pensato bene di scappare forse per cercare la sua precedente famiglia.

La rete si è nuovamente mossa in modo compatto e coeso scendendo in strada per recuperare l’anziano di razza Pastore Tedesco che, alla fine, è stato trovato e affidato alle cure temporanee dell’organizzazione non profit Angels Bark Dog Rescue. Dopo le visite di rito, il cane ha finalmente raggiunto la sua nuova casa e la nuova famiglia composta da Bob e sua moglie Hari. La coppia ha dormito tutta la notte accanto a lui e si sta occupando delle medicazioni per lenire i problemi dati da una vita all’aperto. Sam ora non dovrà più temere di dormire al gelo, per lui solo cucce comode e il caldo tepore casalingo.

15 gennaio 2016
Lascia un commento