Una brutta avventura quella di due cani di razza simil Pit Bull, che avrebbe potuto avere esito positivo se uno degli esemplari non avesse abbaiato incessantemente per due notti e due giorni. La coppia di animali stava cercando di scavalcare una rete di recinzione nei pressi di Fulton County in Georgia, ma qualcosa non deve aver funzionato a dovere. La femmina della coppia è finita a testa in giù con una delle zampe posteriori incastrata in una maglia nella parte alta della rete, senza la possibilità alcuna di trovare la libertà. Per fortuna, vista la mole, è riuscita ad appoggiare a terra le due zampe anteriori rimanendo comunque capovolta.

Per due giorni interi il suo compagno ha abbaiato dall’altro lato della recinzione, cercando di attirare l’attenzione e attivando in qualche modo i soccorsi. La zona rurale e isolata ha comunque visto il passaggio di qualche sporadico passante, che purtroppo non ha provveduto ad attivare la macchina dei soccorsi. Così la cagnolona è rimasta intrappolata in quella posa per più di 48 ore, fino a quando una telefonata ha allertato il soccorso animali. Liberata dalla presa è stata subito condotta presso un rifugio di zona, ma il compagno non ha voluto separarsi da lei e per questo è stato trasportato al suo fianco dal veterinario.

I due innamorati ora sono di casa presso l’Atlanta LifeLine Animal Project che li ha ribattezzati Athena e Zeus, come le due divinità greche, e che si occuperà di loro cercando un’adozione di coppia. Impossibile pensare a una separazione perché, anche all’interno della struttura, l’innamorato Zeus non lascia mai sola la sua donzella. Lo staff ne osserva i movimenti in sincrono, mentre il maschio è stato visto leccare con cura la zampa di Athena. Per fortuna, nonostante i due giorni di attesa, la piccola è in via di guarigione e la zampa si riprenderà velocemente.

19 novembre 2015
Fonte:
Lascia un commento