Un caso di abbandono negli Stati Uniti ha acceso i riflettori sulla sofferenza spesso subita dagli animali domestici, in particolare i cani. Protagonista è un esemplare che, dopo essere stato scaricato da un furgone, rincorre disperato il proprietario nel vano tentativo di tornare sul veicolo. La vicenda è stata ripresa dagli smartphone di alcuni testimoni, quindi resa nota sulla stampa dalla divisione della Louisiana di Humane Society.

Il tutto sarebbe accaduto in una stazione di servizio, in pieno giorno. Un furgone con a bordo due uomini si sarebbe fermato a margine della carreggiata, avrebbe fatto scendere il cane e sarebbe quindi ripartito a tutto gas, approfittando della confusione e dello smarrimento dell’animale. Il quadrupede, affannato e disperato, pare abbia inseguito il veicolo per diversi incroci stradali.

Una delle testimoni, Loris Hallis, ha deciso di condividere sui social network la fotografia del cane in questione e del veicolo dei proprietari, per agevolarne il riconoscimento. L’Humane Society ha quindi deciso di proporre una ricompensa di 250 dollari per chiunque possa fornire elementi utili sia al riconoscimento dei colpevoli che per il recupero dell’animale. Così ha spiegato il direttore Jeff Dorson:

Se le persone sentono di non potersi più occupare di un cane, tutto quello che devono fare è portarlo alla più vicina struttura di recupero, anziché abbandonare il povero animale in un luogo sconosciuto, dove le loro chances di sopravvivenza sono quasi zero. Questo è veramente un atto di codardia e un reato punibile.

Nel frattempo, l’organizzazione avrebbe richiesto l’aiuto di alcuni volontari per monitorare la zona, affinché il cane possa essere trovato e portato al più presto in salvo. Questo tipo di episodi non avviene però soltanto negli Stati Uniti: l’abbandono su strada è una delle modalità e delle violenze più frequenti anche in Italia, con tutti i rischi che comporta non solo per la salute dell’animale, ma anche per l’incolumità degli altri viaggiatori.

17 marzo 2015
Fonte:
CNN
Lascia un commento